Tutto (quasi) pronto a Revine Lago, ecco la "nuova scuola elementare Mazzini" (video e gallery)

E’ stato un lavoro enorme, una vera corsa contro il tempo, ma per mercoledì 12 settembre, giorno d'inizio del nuovo anno scolastico, sarà tutto pronto. Su questo punto l’assessore ai lavori pubblici di Revine Lago, Boris Bottega, non ha dubbi, anche se la mole di lavoro a cui è stato sottoposto il plesso delle elementari "Giuseppe Mazzini" è davvero enorme.

Con una spesa di 860 mila euro, finanziati per 307 mila euro dalla Regione Veneto, per 95 mila euro da un contributo Gse (Gestore dei Servizi Energetici), per 180 mila euro dal Consorzio Bim Piave e con fondi propri del Comune per i restanti 277 mila euro, si è provveduto all’adeguamento sismico e all’efficientamento energetico dell’edificio scolastico.



Il plesso si trova a Santa Maria, proprio alle spalle dell'ex municipio che ne preclude la vista ai laghi. Come spiegato dall’assessore Bottega, la scuola è stata praticamente ricostruita. Oltre ad aver rafforzato fondamenta e piloni di sostegno con raddoppio dei muri in alcune sezioni, è stata inserita un'intercapedine nel vano sottotetto ed è stato applicato un cappotto esterno.

Come non bastasse, sono stati rimossi cassonetti e tapparelle e i serramenti sono stati sostituiti con nuovi di moderna concezione, dotati di tende frangisole in alluminio. Si è pensato anche ai "diversamente abili", con apposite rampe e con un ascensore che collega il piano terra con il primo piano. La tinteggiatura poi ha riguardato non solo gli interni e la facciata esterna della scuola, ma anche le ringhiere sui muri di cinta.

Gli operai nel cantiere sono ancora molti, del resto l’inizio delle lezioni si avvicina. Sicuramente per i ragazzi e per i docenti sarà un altro vivere nella loro scuola divenuta più accogliente che mai.



(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto e video Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport