Revine Lago, domani l'inaugurazione dell'antica via Maestra: costeggia il paese lungo le Prealpi

Il rilancio turistico della Vallata del Soligo, passa anche attraverso la riscoperta di vecchie strade. Attraversare i Comuni ai piedi delle Prealpi Trevigiane, non lungo le ingolfate strade provinciali, ma percorrendo le antiche strade carrozzabili ormai in disuso, può essere un’esperienza emozionale unica.

Tra queste vie, va annoverata “l’antica via Maestra”, che un tempo collegava tutti i Comuni da Follina fino a Vittorio Veneto. Alcuni tratti, come quello che si snoda tra Cison di Valmarino e Tovena, sono già stati resi agibili e riaperti ai turisti.

Domani, domenica 20 maggio, con partenza alle ore 16 dalla chiesa di Santa Giustina a Soller, nel Comune di Cison di Valmarino, verrà inaugurato il tratto che attraversa tutti i borghi del Comune di Revine Lago. Partendo da Sottocroda in direzione est, l’antica via Maestra passa per Lago, Santa Maria e Revine. Sarà una nuova opportunità turistica di riscoprire antichi borghi assaporandone le bellezze storiche, ambientali e culturali.

Si tratta di una vera e propria via di mobilità “dolce”, che permetterà ai turisti di apprezzare uno scorcio di Alta Marca unico. L’antica via Maestra, dominata a nord dalle Prealpi permette, volgendo lo sguardo a sud, una vista sui laghi unica, con la possibilità di attraversare alcuni borghi tra i più ben custoditi della Vallata del Soligo.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook, Comune di Revine Lago). 
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport