Revine Lago, con il progetto “Casa Amica” le famiglie diventano protagoniste dell’accoglienza turistica

Domani sera, mercoledì 9 maggio alle 20.30 nel salone della comunità di Lago, l’amministrazione comunale presenterà il progetto “Casa Amica”. L’idea è molto semplice, ma allo stesso tempo rivoluzionaria e si rivolge a tutta la cittadinanza del Comune di Revine Lago.

In pratica, le famiglie interessate, potranno diventare parte attiva dell’accoglienza turistica del proprio borgo, semplicemente dando informazioni e distribuendo brochure e materiale turistico ai visitatori.

“Tutto è partito da un’idea di alcuni nostri cittadini di Sottocroda, che si sono offerti di diventare parte attiva dell’accoglienza. L’idea ci è piaciuta a tal punto che abbiamo indetto un concorso rivolto alle scuole elementari per scegliere il logo da imprimere sulle piastrelle che verranno collocate sulle “Case Amiche”. Il concorso oltre ad aver prodotto un bellissimo logo, ha fatto si che una ventina di famiglia abbiano già aderito all’iniziativa”, spiega l’assessore al turismo Boris Bottega.

Naturalmente brochure e materiale informativo verranno forniti dall’amministrazione revinese. La novità dell’iniziativa sta nel fatto che saranno gli stessi abitanti a promuovere il territorio e presumibilmente lo faranno con un amore e una passione che un esterno non potrebbe mai avere.

I cittadini che vorranno, come spiegato dall’assessore Bottega, saranno formati sulla storia dei principali luoghi di interesse del Comune. Sempre allo scopo di valorizzare il territorio e attirare turisti, domenica 20 maggio alle ore 16 verrà inaugurata “l’Antica via Maestra”, che collega tutto il territorio del Comune da Sottocroda a Revine, passando per Lago e Santa Maria. Si tratta di un agevole sentiero, al di sopra della provinciale, che offre una visione dei borghi e dei laghi davvero unica.

(Fonte: Giancarlo De Luca).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport