Un solo Comune per Revine Lago e Tarzo? Parola ai sindaci Coan e Sacchet (video)

Con la cerimonia di sabato scorso (clicca qui per leggere l'articolo), il "ponte sul stret" è stato ufficialmente inaugurato e aperto. Un momento di festa per un’opera fortemente voluta dalle amministrazioni di Revine Lago e di Tarzo, che va a completare il Parco dei Laghi della Vallata. Una realtà importante sia dal punto di vista ambientale che da quello turistico, che ora apre nuovi scenari per le due amministrazioni. Un ponte unisce e avvicina, ma fino a che punto?

Nei due paesi se ne parla e molto, ma cosa ne pensano i sindaci dei due Comuni, Michela Coan (a sinistra nella foto)  e Vincenzo Sacchet (a destra nella foto)? La loro posizione è diversa. Il sindaco Michela Coan è prudente su un argomento, quello della fusione, che le ha già procurato dei grattacapi in giunta, fino alle dimissioni dei consiglieri Marson e Chiarel (clicca qui per leggere l'articolo) che vedevano da parte del sindaco troppi "tentennamenti" proprio sul tema fusione con Tarzo.

La posizione di Coan è semplice e prevede un approccio soft, a piccoli passi. L’inizio potrebbe essere un regolamento per la fruizione del "Parco dei Laghi della Vallalta", proseguendo nella strada dell’unione di servizi, visto che i due Comuni già condividono i servizi di Polizia Locale e anagrafe.



Il collega di Tarzo, Vincenzo Sacchet, sembra pensarla diversamente. Il primo cittadino di Tarzo vede nella fusione una strada quasi obbligata per i due Comuni che già condividono l’enorme patrimonio dei laghi. Sono i numeri secondo Sacchet a fare pendere l’ago della bilancia in questa direzione. Basti pensare al calo delle nascite che rende difficoltosa la gestione dei plessi scolastici oltre all’endemica difficoltà che hanno i piccoli Comuni ad erogare servizi. Insomma la fusione porterebbe alla nascita di un Comune più grosso, con maggior massa critica, che potrebbe inoltre beneficiare dei finanziamenti statali ad hoc.

Solo il tempo dirà che strada prenderanno i due Comuni, una cosa però è certa: nelle prossime campagne elettorali dei due paesi, l’argomento fusione sarà centrale.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport