Refrontolo, mistero al Molinetto: ignoti si fingono avvocati del Comune per ottenere informazioni

La Direzione del Molinetto della Croda e il Comune di Refrontolo non nascondono il loro disappunto per quanto avvenuto qualche giorno fa al Molinetto della Croda, durante l’orario di apertura ai turisti, quando alcuni individui si sono presentati sotto falso nome ai volontari dell’Associazione.

Gli strani visitatori hanno dichiarato di essere avvocati del noto studio legale che rappresenta il Comune nella causa civile sui fatti del 02 agosto 2014, chiedendo informazioni tecniche legate a questi stessi eventi. Successive verifiche hanno poi rivelato non trattarsi degli avvocati del Comune.

“Abbiamo informato chi di competenza e messo a disposizione i filmati delle telecamere di videosorveglianza - commenta il Presidente dell’Associazione Molinetto della Croda, Luca Lorenzetto - visto che l’episodio ci è sembrato da subito ambiguo e ci ha lasciati piuttosto perplessi - A noi volontari, presenti in questo periodo tutti i fine settimana per accogliere i turisti, dare loro notizie sul luogo, la nostra storia e le nostre tradizioni, i visitatori rivolgono spesso domande sui tristi avvenimenti di agosto 2014, cui cerchiamo di dare un qualche riscontro con gentilezza anche se con un certo disagio, visto che il nostro impegno è rivolto unicamente alla promozione dell’immagine del Molinetto come “luogo di vita e di cultura”. Certo non ci aspettavamo un trattamento così inappropriato”.

Grande sconcerto esprime anche il Sindaco di Refrontolo, Mauro Canal: “Presentarsi con un falso nome per ottenere qualsivoglia informazione è un reato - sottolinea -. Se poi penso alla delicatezza degli argomenti trattati (ricordo che vi è un procedimento in corso sui fatti del 02 agosto 2014) e alle persone che hanno subito il raggiro, volontari del nostro paese che dedicano il loro tempo libero alla cura e alla valorizzazione del territorio, anche in giorni e orari in cui altre persone sono in vacanza, l’episodio accaduto mi lascia ancora più amareggiato e perplesso”.

(Fonte: Associazione Molinetto della Croda).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.