Refrontolo, buona performance al Palio delle botti di Vittorio Veneto. Lavori in corso per organizzare in casa la finale 2020

La squadra del Palio delle botti di Refrontolo (nella foto) ha avuto una buona performance all'appuntamento di Vittorio Veneto di sabato 22 giugno: nello scenario di Serravalle il gruppo refrontolese ha vinto la gara di spinta della botte.

Nella classifica finale della 14esima edizione del Palio nazionale delle botti si è aggiudicato il terzo posto, dopo che i gruppi di Vittorio Veneto e Maggiora hanno recuperato terreno nelle altre gare - come lo slalom femminile e il trasporto della botte con la lettiga - piazzandosi rispettivamente al primo e secondo posto. Ora bisognerà attendere la finale di Avio, in Trentino, prevista per la prima settimana di settembre.

All'appuntamento era presente anche Mauro Canal, sindaco di Refrontolo, il quale ha visto crescere la squadra del Palio del suo paese: assieme ad Andrea Bellé, infatti, ha fondato il gruppo quando ancora ricopriva il ruolo di vicesindaco durante l'amministrazione di Mariagrazia Morgan.

Una squadra, quella di Refrontolo, che ha visto un ampliamento con l'arrivo di due nuove risorse, ovvero Alex De Luca e Alessandro De Vecchi, i quali si sono messi alla prova per la prima volta proprio lo scorso sabato 22 giugno.

Nel corso dei festeggiamenti serali, inoltre, il gruppo refrontolese ha colto l'occasione per ricordare Giuseppe Fasola, sindaco di Maggiora mancato un anno fa, conosciuto da tutti come "il sindaco del Palio" per il proprio attaccamento e ruolo in questa manifestazione.

Una manifestazione dal chiaro intento di consentire a tutte le squadre partecipanti di farsi conoscere e di promuovere bellezze e prodotti del territorio: un momento di ritrovo, quindi, dove varie parti d'Italia si riuniscono per mettersi alla prova ed esplorare altre realtà del tessuto nazionale.

E proprio sulla scia di questo spirito, Refrontolo si è posto un obiettivo ambizioso: ospitare in casa la finale 2020 del Palio nazionale delle botti. Obiettivo che l'amministrazione comunale sta perseguendo, sulla convinzione che certe usanze debbano essere portate avanti e possano essere protagoniste in un territorio come quello refrontolese.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Palio delle Botti).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport