Oggi a San Pietro di Feletto l'addio a Giovanni Collodel, padre del sindaco di Refrontolo Loredana Collodel

Aveva 90 anni, Giovanni Collodel (nella foto),  conosciuto da tutti come Aldo, padre del sindaco di Refrontolo Loredana Collodel, morto nella serata di mardedì scorso.

Giovanni Collodel, nato il 21 luglio 1928 a Refrontolo, era il quinto di una famiglia composta da otto figli. Era conosciuto dalla comunità locale per la lunga attività di ristoratore nella trattoria "Alla Tripolitania", situata all'incrocio tra la strada per San Pietro di Feletto e via Mire e poco distante dalla sua abitazione. Aveva gestito il locale - aperto nel 1911 da Luigi Ceschin, reduce dalla guerra di Tripoli - insieme alla moglie Silvia, con la quale era sposato dal 1955.

La trattoria, punto di ritrovo della comunità locale, era nota anche per lo spiedo preparato dallo stesso Giovanni, gustato persino da Albino Luciani, prima vescovo di Vittorio Veneto, poi patriarca di Venezia e infine futuro papa Giovanni Paolo I. A fianco della trattoria esisteva, inoltre, una piccola bottega gestita dalla moglie Silvia, dove era possibile trovare tutto l'occorrente necessario alla vita di tutti i giorni, dagli alimentari fino a capi di vestiario.

Giovanni Collodel aveva lavorato fino al 1993, per poi dedicarsi totalmente ai quattro nipoti Giovanni, Matilde, Eleonora e Federica. Era un punto di riferimento per la comunità. A piangerlo la moglie Silvia, le figlie Marida e Loredana, i nipoti, il genero Maurizio Cicerchia (per molto tempo farmacista a Refrontolo) la sorella Anna e tutti i parenti. Il funerale sarà celebrato nel pomeriggio di oggi, giovedì 17 gennaio, alle 15, nell'Antica Pieve di San Pietro di Feletto. La famiglia non chiede fiori, ma opere di bene.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: onoranze funebri Faldon).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern