Refrontolo, da oggi la mostra di presepi al Molinetto della Croda: quaranta le natività esposte

È già tempo di Natale al Molinetto della Croda di Refrontolo: giunge alla ventiduesima edizione la fortunata rassegna di presepi che tra i temi, quest’anno, ha anche Venezia e le sue acque che rendono questa città così unica, ma anche fragile.

Da oggi, 8 dicembre fino al 3 febbraio 2019 lo storico mulino di Refrontolo, a sua volta antico testimone della bellezza della natura e del ruolo fondamentale delle acque, ospita una quarantina di opere della natività, per lo più provenienti dal territorio veneto e friulano, ma anche da altre regioni e paesi del mondo, e caratterizzate da stili, materiali, ambientazioni uniche, passando dalla natività egiziana o peruviana, fino ai più tradizionali ambienti rurali.

Il comune denominatore di queste creazioni è in ogni caso la passione degli autori per una forma artistica molto antica, capace di rendere visibile e concreto il sentimento religioso del Natale.

Il percorso espositivo 2018 - 2019 inizia nel piazzale esterno, con varie composizioni che si possono scorgere tra la vegetazione e, novità di questa edizione, anche nel piccolo lago antistante il mulino. Prosegue poi nei locali interni con i “presepi nella stanza della croda” con tecnica di ambientazione in scala “diorami”.

Refrontolo mostra presepi molinetto

La mostra continua nella sala della macina, che viene messa in funzione per le visite di gruppo, e si sale quindi ai piani superiori dell’edificio, in passato adibiti ad abitazione delle famiglie di mugnai e ora sapientemente allestiti per la mostra in corso, curata dall’artista e membro del direttivo dell’associazione Molinetto della Croda Genny Lorenzon, così da creare la giusta atmosfera per accogliere e rappresentare la natività.

Proprio alla fine del ricco percorso espositivo, dove ciascuna opera è significativa e unica, è possibile apprezzare un manufatto di grande eleganza oltre che di dimensioni imponenti tanto da occupare un’intera stanza del mulino: il presepe ritrae la natività a Venezia, tra le calli e i canali della più famosa e singolare città del mondo, riproducendo i tipici ambienti, gli scorci e le atmosfere della città lagunare con una veridicità e una cura per i dettagli davvero sorprendente.

(Fonte e foto: Associazione Molinetto della Croda).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport