"Intolleranti conto l'intolleranza": il messaggio di Astoria Wines da Refrontolo all'Italia intera

“Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non farete nulla per cambiarla”. E’ una frase di Martin Luther King, leader e simbolo del movimento per i diritti civili degli afroamericani e delle minoranze, quella scelta dall’azienda vinicola di Refrontolo Astoria Wines e pubblicata oggi sulle pagine della stampa nazionale.

Non una nuova campagna pubblicitaria per promuovere un nuovo prodotto, ma una presa di posizione forte e chiara contro il razzismo e l’intolleranza. Una decisione anticipata ieri, lunedì 30 luglio, dalle loro pagine social: “Intolleranti verso l’intolleranza. La violenza delle parole e dei fatti non è più tollerabile – scrive a caratteri cubitali Astoria Wines – Non rappresenta né l’Italia né gli italiani. Ora basta! Il rispetto della persona prescinde colore, genere e religione”.

Ad accompagnare la frase, l’immagine di una ragazza nera con le labbra colorate di verde, bianco e rosso davanti al tricolore italiano. A meno di ventiquattr’ore dalla pubblicazione del post in rete sono già più di 800 i commenti lasciati sotto la fotografia, che ha anche abbattuto il muro delle due mila condivisioni su Facebook.

Messaggi di ringraziamento e di stima, che contrastano con le notizie recenti delle ultime ore, che raccontano di un climax di violenza diffusa dal nord al sud dell’Italia.

Ultima in ordine di tempo, l’attacco all’atleta di lancio del disco della nazionale italiana Daisy Osakue, salita suo malgrado agli onori della cronaca dopo essere stata colpita nella notte mentre stava rientrando nella sua casa a Moncalieri.

(Fonte: Giada Fornasier © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook, Astoria Wines).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport