Domani a Refrontolo l'addio ad Antonio Della Colletta, deceduto 40 giorni dopo il figlio Renato

Verrà salutato domani nella chiesa parrocchiale di Refrontolo Antonio Della Colletta (nella foto), 85enne refrontolese proprietario della cantina Valdella. Della Colletta è deceduto 40 giorni dopo il figlio 52enne Renato, scomparso lo scorso 5 marzo a causa di una malattia e che avrebbe dovuto sposarsi il prossimo autunno.

"Mio padre aveva le proprie patologie ed era un mese che si trovava ricoverato in ospedale - racconta la figlia Elena - ma la perdita improvvisa del figlio lo ha provato molto, nonostante la sua costante positività e voglia di vivere. Sono state due perdite molto vicine tra loro".

"Ora mio padre ha raggiunto mia madre Marcella - continua Elena Della Colletta - scomparsa 15 anni fa all'età di 70 anni. Ricordo come mio papà fosse molto attaccato alla famiglia e non dimentico la passione per il lavoro e per la coltivazione della terra che portava avanti come fosse un divertimento".

"Infatti - conclude la figlia - è stato il primo a Refrontolo ad aver iscritto nel 1962 la nostra cantina alla Camera di commercio di Treviso".

Oltre alla figlia Elena con il marito Mario, lo ricordano la figlia Paola, i nipoti Sonia con Roberto e Alessandro con Dora, la pronipote Chiara e la nuora Gloria.

Domani, lunedì 18 giugno alle ore 16 si terrà la cerimonia funebre nella parrocchiale del paese, la stessa chiesa dove il rosario verrà recitato questa sera, domenica 17 giugno alle 19.30.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Le Memorie).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport