Doveva sposarsi in autunno: addio a Renato Della Colletta di Refrontolo, morto a 52 anni

Avrebbe dovuto sposarsi a novembre con la fidanzata Gloria, Renato Della Colletta (nella foto), refrontolese deceduto a soli 52 anni, titolare della cantina Valdella. Un progetto che lo riempiva di entusiasmo, un entusiasmo che neppure il tumore che gli era stato diagnosticato negli ultimi tempi era riuscito a soffocare.

Aveva iniziato le sedute di chemioterapia, dopo le quali avrebbe dovuto affrontare un'operazione tra i mesi di agosto e settembre. Nel frattempo Della Colletta era stato costretto a rivolgersi quattro volte alle cure del Pronto soccorso per dei malori insopportabili, dovuti proprio all'effetto della terapia chemioterapica.

Pochi giorni fa stava lavorando alla sistemazione della sua casa in vista delle nozze, quando ha accusato un malore ed è stato ricoverato per l'ultima volta in ospedale.

Nessuno si sarebbe aspettato che la passione per il proprio lavoro e l'amore per la famiglia e la compagna si sarebbero spenti così presto, lasciando tutti, soprattutto il padre 85enne, nella condizione di dover affrontare un dolore così grande.

Renato Della Colletta lascia il papà Antonio, le sorelle Elena con Mario e Paola, la fidanzata Gloria con Vittoria, i nipoti Sonia con Roberto e Alessandro con Dora.

Il rosario verrà recitato martedì 8 maggio alle ore 19.30 nella chiesa parrocchiale di Refrontolo, mentre il funerale sarà celebrato mercoledì 9 maggio alle 15.30 nella stessa chiesa.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Le Memorie).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport