Passioni e sentimenti, aperta al pubblico alla Galleria dell’Eremo la mostra “Versus” di Amelia Corvino

Pieve di Soligo, argento per l’Asd “AlteaGym” al Torneo delle Regioni Silver di ginnastica ritmica

Vittorio Veneto, il consigliere regionale Zanoni: "Basta centraline sul Meschio, no alle nuove richieste"

Corbanese e Formeniga piangono Fabio Perin, imprenditore edile scomparso a soli 51 anni: domani il funerale

Vidor, schiacciato da una rotoballa, agricoltore ricoverato con l'elisoccorso a Ca' Foncello

Farra di Soligo, sei anni di reclusione per Jacek Wyluper, la mente della rapina a Dorota Turek aggredita con taser

Riapre la biblioteca di Vidor dopo i lavori di sostituzione dei serramenti, domani la ripresa delle attività

Sulla scia del “Valdobbiadene Jazz” nasce il “Valdo Young Jazz Ensemble”: aperte le iscrizioni

Due treni dei pendolari “rallentano” per dare la precedenza a quelli ad alta velocità, novità in vigore dal 15 dicembre

Col San Martino dice addio a Luigi Merotto: era il nonno dell’assessore Manuela Merotto, domani il funerale

L’uomo delle 60 mila luci accende il Natale a San Fior. Maset: “Accendiamo anche le luci nei cuori delle persone”

Auto a fuoco lungo l'A27, disagi per le lunghe code in direzione Conegliano: autostrada bloccata

Cordignano: cerca di simulare un incidente stradale, 35enne denunciato dai carabinieri per tentata truffa

San Pietro di Feletto, restaurato il capitello della Beata Vergine grazie all'impegno di tre famiglie e dei volontari

Sernaglia della Battaglia, l'Aci concede la deroga: 172 equipaggi al via del Prealpi Master Show

Cordignano, giovedì l'addio a Pasquale Montagner, mancato a 76 anni, gestiva il negozio di ferramenta

Ieri la festa di Santa Barbara: ospite il nipote dell'artigliere Angelo Cason, a cui è intitolata la sezione di Miane

Susegana, i volontari ripuliscono da rovi e cespugli le mura dell’antico castello di Collalto

Pieve di Soligo, urtata in bici anziana signora in via Aldo Moro: trasportata dal Suem in ospedale

Pieve di Soligo, attraversa la strada viene investita da un ciclista in via Vaccari, ragazza all'ospedale

La non ovvietà della gentilezza

Colle Umberto: i cittadini chiamati alla fondazione della nuova Pro loco, incontro pubblico in sala San Lawrenz

Vittorio Veneto, sala museale all'associazione di CasaPound, insorgono gli antifascisti, risponde Historia

L’Imoco Volley porta Conegliano sul tetto del Mondo. Il sindaco Fabio Chies: "Un orgoglio per tutta la città"

Conegliano, è nata la “strada dei marroni igp e dei sapori dei colli trevigiani” un percorso per scoprire il territorio

Donate al Comune due opere dall’artista Ulrich Erben: saranno collocate all'ingresso del municipio

Pederobba, “Arianova” replica alle accuse dell’assessore Maggio: “Polemiche inventate, siamo aperti al dialogo”

Cachi: frutti autunnali dalle tante proprietà

Successo per l’iniziativa “Frutto di un Sostegno Sociale”: raccolti 92385,15 euro per case alloggio per disabili

Refrontolo, al via la 23sima edizione della mostra di presepi al Molinetto della Croda, quaranta le opere esposte

È stata una piazza Marconi vestita con l’abito delle grandi occasioni quella che nella mattinata di ieri, sabato 16 giugno 2018, ha abbracciato la carovana del Giro d’Italia giovani, la corsa ciclistica riservata agli under 23 che per la 41esima edizione ha scelto l’Alta Marca trevigiana quale cornice per il suo gran finale.

Un epilogo suddiviso in due parti distinte: la prima semitappa di 72,8 chilometri da Conegliano a Valdobbiadene e la cronometro di 22,4 chilometri sul Muro di Ca’ del Poggio a San Pietro di Feletto.


Doveva essere quasi una passerella quella tra le colline del Conegliano Valdobbiadene, rivelatasi invece più complessa del previsto con la caduta della maglia rosa in carica, il colombiano Alejandro Osorio Carvajal (Nazionale Colombia) a circa 5 km dall’arrivo, incalzato in testa alla classifica generale dal russo Aleksandr Vlasov (Nazionale Russia).

“E’ stata una tappa molto nervosa - ha spiegato Vlasov dopo il traguardo - siamo andati molto forte, soprattutto sulla salita finale, poi ho sbagliato la discesa ma sono rientrato grazie all’aiuto dei miei compagni di squadra. Non sapevo che nella caduta fosse rimasta coinvolta la maglia rosa”.

A regolare il gruppo in volata, quindi, sul traguardo di piazza Marconi, il corridore padovano Alberto Dainese (Zalf Euromobil Désirée Fior).

"Vincere qui oggi è stato incredibile – ha detto Dainese dopo le premiazioni – perché il Giro, il mio primo Giro, è stata un’esperienza fantastica. Il percorso era adatto a me, la caduta non mi ha coinvolto e agli ultimi 300 metri ho messo la freccia, sono partito ed è andata bene”.

Soddisfatto della prova del corridore padovano anche il commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo, Davide Cassani, mente del rilancio del Giro d’Italia giovani.

“La caduta ai meno 5 dal traguardo – ha sottolineato Cassani - ha rimescolato le carte e purtroppo penalizzato la maglia rosa Osorio. Nota positiva la vittoria di Dainese, giovane velocista italiano che ha dimostrato di essere veramente bravo. Al termine di un Giro così impegnativo è riuscito a mantenere una condizione che gli ha permesso di vincere una tappa che si è rivelata difficile”.

Presenti all’arrivo in piazza Marconi anche il sindaco del Comune di Valdobbiadene, Luciano Fregonese, soddisfatto per come il paese ha saputo accogliere l’evento, e l’assessore allo sport Tommaso Razzolini a rappresentare da consigliere la Provincia di Treviso.

Con loro l’assessore del Comune di Conegliano, Floriano Zambon, una presenza che ha testimoniato la vicinanza della città di partenza in un territorio che ben si presta a questi grandi appuntamenti sportivi.


(Fonte: Gianluca Renosto © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

BENINFORMATI

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.