Il Basket femminile Conegliano consolida la struttura societaria per dare una spinta in avanti al grande progetto avviato cinque anni fa: lavorare, crescere, migliorare sportivamente e umanamente e riportare il Bfc in un campionato senior.

"Per continuare a perseguire gli obbiettivi nella nostra tabella di marcia – spiega Alessandro Zanni, nuovo presidente della società – era necessario coinvolgere nuove figure nella dirigenza societaria e siamo orgogliosi che la nostra visione sia stata sposata da storiche figure del basket nostrano come Fabrizio Torazza e Marco Giordano o imprenditori di successo come Fabio Dal Pos. Il loro bagaglio di esperienza sul campo e nella loro professione rappresentano un miglioramento molto importante per la nostra società».

"Ho accettato l'incarico con entusiasmo – prosegue il neo eletto Zanni - Siamo un gruppo giovane, con tante idee e tanta voglia di crescere. Mi piacciono le sfide e questa per me, come per il resto del consiglio direttivo, è una sfida: accrescere e valorizzare il settore giovanile e riportare il Basket femminile Conegliano in un campionato senior. E lavoreremo tutti insieme per raggiungere prima possibile il nostro obiettivo".

E i primi segni concreti del rinnovamento e della voglia di crescere sono già visibili nella palasport comunale “Giovanni Paolo II” di via Antoniazzi, che il Comune ha concesso in gestione a Bfc: nell’area esterna, l’estate appena trascorsa, è stato realizzato un campetto a libero accesso che contribuisce ad accrescere l’offerta di punti di aggregazione per i giovani in città; con il contributo del Comune, è stato acquistato un nuovo tabellone, omologato per partite della massima serie; con risorse proprie, l’interno del palazzetto (nella foto)  è stato completamente tinteggiato, intervento di risanamento e manutenzione che non veniva fatto da quando l’edificio è stato costruito (1990).

Conegliano palestra Antoniazzi
"La tinteggiatura è stato un investimento importante per la società – spiega il presidente – ma volevamo dare un segnale del progetto di rinnovamento e sviluppo che abbiamo l’ambizione di realizzare". Un investimento che, come il campetto esterno (realizzato grazie alla collaborazione di alcuni genitori), resterà poi a beneficio della città.

"Dal punto di vista prettamente tecnico i numeri sono in crescita – prosegue Zanni - e nella stagione sportiva prossima all’avvio avremo sei squadre impegnate nei campionati femminili FIP: la U18 e la U13 allenate da me, la U16 Gold allenata da Michele Tomei, la U16 Silver allenata da Ugo Bazzo e le squadre Esordienti femminile e Gazzelle allenate da Massimiliano Trabucco. I numeri (quasi cento iscritte) ci permettono già da quest'anno di comporre squadre con solo ragazze dello stesso anno di nascita ed è l'obbiettivo più importante raggiunto in questi primi anni di progetto".

Altra novità, non solo per la società ma anche nel panorama sportivo coneglianese, è #mammebasket: l’opportunità per le donne (mamme, zie, nonne) di passare un’ora e mezza in compagnia, giocando a basket, praticando un’attività sportiva differente rispetto a quelle offerte abitualmente, senza vincoli agonistici.

#mammebasket si tiene ogni lunedì dalle ore 19.30 alle 21 nella palestra della scuola media Grava (ingresso di via Maset, di fronte al parcheggio dello stadio comunale).

(Fonte e foto: Basket femminile Conegliano).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

BP CampagnaRelazione web