Cordoglio a Solighetto per la scomparsa dell'86enne Pellegrino Padoin. Gli amici: "Amava cantare"

La comunità di Solighetto piange Pellegrino Padoin (Pino Bressel), mancato all'affetto dei suoi cari all'età di 86 anni.

Nella sua epigrafe si legge "Chi canta prega due volte", frase scelta ricordando la sua grande passione per il canto, nel quale si è dilettato per quasi 70 anni. Da giovane, Padoin si è occupato di agricoltura per poi passare al settore del mobile nella ditta pievigina "Battistella".

Tutti lo ricordano per la sua predilezione per il canto, visto che ha fatto parte di diversi cori parrocchiali, cantando nel coro "Cantori da Filò" fino a un anno e mezzo fa.

Gli amici lo ricordano come una persona sempre disponibile che amava stare in compagnia della gente. Sempre scherzoso, "Pino" Padoin stava molto volentieri con i giovani.

L'uomo lascia la moglie Irma, il figlio Arnaldo con Luciana, le nipoti Greta e Alice, il fratello, la sorella, i cognati, le cognate, i parenti e tutti gli amici con i quali ha condiviso tante esperienze in vita.

L'ultimo saluto a Pellegrino Padoin si terrà domani, venerdì 15 novembre, alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di Solighetto.

Il corteo partirà dall'ospedale civile di Conegliano alle ore 14.30. Il Santo rosario, invece, sarà recitato oggi, giovedì 14 novembre 2019, alle ore 19.30 sempre in chiesa a Solighetto.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze Funebri Filippetto).
#qdpnews.it

 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.