Le colline del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene celebrano il patrimonio Unesco con il territorio

Sabato 19 e domenica 20 ottobre sarà un weekend animato per le colline del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene, insignite lo scorso luglio del Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Un fine settimana di festeggiamenti all’insegna dell’orgoglio per il territorio e della sua promozione. Una evento promosso da Regione Veneto e Ats che inviterà a condividere con tutti gli abitanti dei comuni coinvolti, ma anche con i visitatori, il traguardo Unesco e approfittare della dolcezza dell’autunno per godere della bellezza del territorio.

“Un riconoscimento che attendevamo da dieci anni, che ci ha visto tutti impegnati in sede tecnica e politica per convincere gli esperti di Icomos e i vertici Unesco dell’assoluta validità del nostro dossier - commenta Luca Zaia, presidente della Regione Veneto - Non si tratta soltanto di un trofeo da esibire, bensì di un processo che dovremo gestire in modo virtuoso, consapevole e lungimirante, affinché l’unicità di queste nostre meravigliose colline diventi volano di sviluppo culturale, turistico ed economico, nel quadro di una imprescindibile sostenibilità ambientale”.

“Il riconoscimento Unesco, che tanto ci inorgoglisce, è un risultato di tutti” afferma Innocente Nardi, presidente dell’associazione temporanea di scopo “per questo come Ats e in collaborazione con la Regione Veneto abbiamo voluto dedicare un momento importante alla condivisione con tutti gli abitanti di questo territorio meraviglioso.

Per riflettere sullo stato dell’arte e tracciare il percorso da seguire da ora in poi, domenica 20 ottobre a Pieve di Soligo Ats e Regione Veneto hanno organizzato il convegno "Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene: prospettive per il territorio".

Schermata 2019 10 14 alle 18.28

Per approfondire il tema Unesco e declinarlo in tutte le sfaccettature che coinvolgono il territorio interverranno, moderati da Luciano Ferraro, capo redattore del Corriere della Sera, il sindaco di Pieve di Soligo, Stefano SoldanFranco Bernabè presidente della commissione nazionale italiana per l'Unesco, Innocente Nardi, presidente dell’associazione temporanea di scopo, Pia Petrangeli segretariato generale - Servizio I Coordinamento- Ufficio Unesco Ministero per i beni e le attività culturali e Emilio Gatto - direttore generale dello sviluppo rurale del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

L’incontro, inoltre, sarà arricchito dagli approfondimenti di Amerigo Restucci, coordinatore comitato scientifico del sito Unesco; Mauro Agnoletti - coordinatore dossier candidatura del sito Unesco, Roberto Cerrato, direttore associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato Unesco; Vincenzo Tinè - soprintendente per l’archeologia, belle arti e paesaggio per l'area metropolitana di Venezia e le Province di Belluno, Padova e Treviso. Chiuderà il Presidente Luca Zaia. L’appuntamento è per le ore 10 di domenica 20 ottobre al teatro Careni di Pieve di Soligo.

Per tutti coloro i quali vorranno conoscere direttamente il territorio invece saranno previste, sia sabato 19 sia domenica 20, le escursioni “A piedi tra le colline di Conegliano e Valdobbiadene” organizzate in collaborazione con Unpli Treviso e Primavera del Prosecco Superiore.

Per i turisti del gusto il programma prevede, inoltre, “A tavola con il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg” (da giovedì 17 a domenica 20 ottobre). Nei ristoranti del Conegliano Valdobbiadene aderenti all’iniziativa sarà possibile degustare sia a pranzo sia a cena il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg abbinato a un “piatto Unesco” creato per l’occasione.

In generale, per informazioni: Ats “Colline di Conegliano Valdobbiadene Patrimonio dell’Umanità” Tel. 0438 83028; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(Fonte: Consorzio Tutela Prosecco Superiore Docg).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.