Dirigenti scolastici, molte conferme ma rimangono scoperti diversi istituti comprensivi. Attesa per le nuove reggenze

In questi giorni gli Uffici scolastici regionale e provinciale stanno annunciando le conferme ed i trasferimenti dei dirigenti scolastici titolari. I presidi in ruolo sono sempre meno e, anche per il prossimo anno scolastico, si teme l’ormai cronico enigma delle reggenze. Per quanto riguarda l’Alta Marca Trevigiana, però, ci sono almeno quattro conferme in alcuni istituti superiori di riferimento per il territorio.

Stefano Da Ros continuerà a dirigere il liceo “Guglielmo Marconi” di Conegliano, incarico che detiene dall’anno scolastico 2013/2014. Rimarrà un punto di riferimento anche Maria Grazia Morgan, dirigente del rinomato “Cerletti” di Conegliano dallo scorso anno scolastico. Paolo Rigo è stato confermato alla guida dell’Istituto “Marco Casagrande” di Pieve di Soligo, del quale è dirigente dall’anno scolastico 2007/2008. Rimarrà a Valdobbiadene anche Giuliana Barazzuol, preside dell’Istituto “Giuseppe Verdi” dallo scorso anno scolastico e titolare a Sernaglia della Battaglia nei sei anni precedenti.

Al momento, nel Quartier del Piave e Vallata del Soligo, il grande enigma sono gli istituti comprensivi, realtà alle quali fanno riferimento scuole dell’infanzia, scuole primarie e scuole medie. Sono infatti scoperti gli istituti comprensivi ai quali erano stati assegnati dei dirigenti scolastici reggenti. Ecco alcuni esempi: i comprensivi di Farra di Soligo, Follina-Tarzo, Pieve di Soligo, San Vendemiano, Sernaglia della Battaglia, Susegana e Valdobbiadene.

Il problema delle reggenze si ripete di anno in anno e si sperava che potesse essere risolto con l’immissione in ruolo dei vincitori del concorso per dirigenti scolastici svoltosi quest’anno. Tuttavia, un ricorso al Tar ha annullato l’intera procedura per il reclutamento di 2.050 presidi. Ieri, venerdì 12 luglio, il Consiglio di Stato ha sospeso la sentenza del Tar e si è riservato di prendere una decisione definitiva ad ottobre.

A dare l’annuncio l’onorevole Angela Colmellere, segretario della settima commissione parlamentare cultura, scienza e istruzione: “Ora il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, potrà assegnare questi dirigenti alle scuole, chiudendo l’indegno valzer delle reggenze, in attesa della sentenza definitiva del Consiglio di Stato prevista per ottobre 2019”.

Le nomine dei dirigenti titolari sono attese per le prossime settimane, le reggenze saranno affidate ad agosto, con la speranza che il loro numero sia il più contenuto possibile.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport