Pieve di Soligo, sparano al gatto che rimane senza un occhio. Ancora un caso nel Quartier del Piave

Ennesimo episodio di violenza nei confronti di un animale indifeso. Questa volta la vittima è Roman, un bellissimo gatto bianco e grigio, animale da compagnia di una famiglia di via Chisini a Pieve di Soligo, che ha rischiato di perdere la vita dopo un folle gesto perpetrato da chi ha dimostrato di non avere nessuna umanità.

L'incolpevole Roman, purtroppo, è stato il bersaglio di chi, per divertirsi, ieri notte gli ha sparato, probabilmente con una pistola a pallini, ferendolo ad un occhio.

La proprietaria del giovane gatto si è sfogata su un gruppo social di Pieve di Soligo pubblicando la foto dell'animale. "Mi chiedo perché - ha scritto la donna nel post - come si può e come devo spiegare alle mie bimbe cosa è successo".

Purtroppo, questo caso di violenza nei confronti di un gatto si aggiunge ad altre vicende simili avvenute anche a Farra di Soligo (vedi articolo) e in altri Comuni dell'Alta Marca Trevigiana.

Una piaga, quella dei maltrattamenti nei confronti degli animali, che sembra non cedere neanche davanti al mutamento di sensibilità degli italiani nei confronti dei temi della tutela e del benessere dei nostri amici a 4 zampe.

Già da qualche settimana, con l'arrivo del caldo, si stanno verificando numerosi casi di abbandono di animali in tutta Italia mentre non accennano a diminuire le nascite incontrollate di gattini, anche nelle nostre zone, poiché le campagne di sterilizzazione non sono ancora state percepite nella loro reale portata dai proprietari di gatti.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport