Pieve di Soligo, sicurezza e welfare le priorità di Silvia Mazzocco: sabato la presentazione ufficiale della lista

Parte dalla sicurezza il programma di Silvia Mazzocco, 47enne candidata sindaco di Pieve di Soligo alle prossime elezioni.

Sicurezza dei cittadini e delle persone, ma anche sicurezza di strade ed edifici: i miei primi interventi andranno infatti verso questo direzione”, ha spiegato Mazzocco, a margine della presentazione ufficiale della sua lista lo scorso sabato 4 maggio (nella foto in alto).

“Anche il sociale e il welfare avranno un posto di primaria importanza e ci adopereremo per implementare i servizi alla sede Ulss 2 di via Luigi Lubin, per non avere solamente la medicina di gruppo – ha proseguito la candidata prima cittadina – In questi anni ho visto molto degrado nel nostro paese, ma è ora di farlo tornare al centro del Quartier del Piave, anche nell’ottica di implementare l’offerta turistica. Siamo la porta d’entrata per questo territorio e vanno valorizzati tutti i percorsi che passano per Pieve di Soligo: enogastronomici, culturali, religiosi e naturalistici, perché non siamo solo prosecco. Per questo intendiamo intervenire sulle vie d’accesso principali al centro, via Chisini, via Schiratti e via Sernaglia, perché nulla lungo quelle direttrici invoglia a visitare il nostro paese”.

Tema sicuramente importante in viste delle urne è la futura destinazione del vecchio municipio di via Giuseppe Vaccari, ora abbandonato.

“Non sono favorevole all’idea di trasformarlo in un museo, c’è la già la casa natale di Zanzotto da dedicare a questo scopo – ha dichiarato Silvia Mazzocco a tal proposito – Penso che prima dovremo vedere se tutti gli uffici comunali troveranno spazio nel nuovo municipio, dato che nell'attuale progetto non è stata prevista la parte sotterranea, e in base a quello prenderemo una decisione anche su quello vecchio”.

La candidata Mazzocco, di professione avvocato e mamma di una bambina, è sostenuta da Lega e Forza Italia e lo scorso sabato è stato notevole il parterre di autorità presenti insieme agli altri cittadini: i senatori della Lega Gianpaolo Vallardi e Sonia Fregolent, i deputati Raffaele Baratto (Forza Italia) e Angela Colmellere (Lega), il segretario del Carroccio veneto Gianatonio Da Re, il sindaco di Conegliano e responsabile provinciale di FI Fabio Chies, il consigliere provinciale Emanuele Crosato e il consigliere comunale del Comune di Treviso Claudia Tronchin.

(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).
(Foto: Silvia Mazzocco sindaco).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport