Vivere Pieve, ecco la squadra a sostegno di Roberto Menegon: "Un gruppo che incarna la nostra storia e i nostri valori"

“Una squadra che crede nella storia e nei valori di Vivere Pieve”. Parole di Roberto Menegon (nella foto),  candidato sindaco a Pieve di Soligo con la lista da lui fondata nel 2004, la stessa che cinque anni fa ha espresso l’attuale primo cittadino Stefano Soldan, il quale però questa volta correrà con un altro simbolo.

“Si tratta di persone che provengono da ambiti diversi della nostra società e dal mondo dell’associazionismo”, spiega Menegon, maestro maniscalco, classe 1957 e attuale assessore alla sicurezza e alla protezione civile, che poi aggiunge: “Ripartiremo dal lavoro svolto da me e dall’assessore Francesca Trevisiol in questi cinque anni e da tutti i risultati che siamo riusciti a raggiungere”.

“Saranno quattro i punti principali del nostro programma - annuncia il candidato di Vivere Pieve - Il restauro del vecchio municipio; la realizzazione di una rotonda lungo la provinciale a Barbisano, per collegare la frazione alla rete stradale principale; il restauro della vecchia scuola elementare di Barbisano; una maggiore valorizzazione di Villa Brandolini a Solighetto”.

Questa è la squadra che appoggerà Roberto Menegon: Francesca Trevisol (assessore in carica per turismo, politiche giovanili e agricoltura, classe 1977), Dario Barazzuol (1959), Clara Barel (1956), Valentina Bertazzon (1992), Arianna Chiesurin (1996), Luigina Dalla Longa (1967), Andrea Despalj (1970), Luigi Fiorin (1971), Mohammed Hammouch detto Momo (1990), Graziano Lorenzetto (1957), Ugo Nardi (1965), Roberto Pederiva (1987), Alice Roberti (1986), Nadia Rusalen (1970), Vincenzo Scattolin (1963) e Jessica Zambon (1999).

(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).
(Foto: Vivere Pieve).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport