Pieve di Soligo, il giornalino Racoon del "Casagrande" tra i vincitori del premio giornalistico nazionale

E' stato premiato a Cesena nei giorni scorsi l'Isiss Casagrande per la qualità e i contenuti del giornalino scolastico Racoon, risultato tra le 25 testate vincitrici nelle varie sezioni del concorso "Il Giornale e i Giornalismi nelle scuole".  Insegnanti e studenti lo avevano appreso ancora il 14 marzo scorso che l’Ordine nazionale dei giornalisti di Roma aveva  incluso il giornalino scolastico tra i vincitori.

"Questo premio - dicono alla scuola - va sicuramente a tutto l’Isiss Casagrande, ma, in particolare, a chi ha fattivamente operato per la riuscita di questo progetto, a coloro che, meritatamente, hanno partecipato alla cerimonia di premiazione Maddalena Favaro, Beatrice Collodel, Elena Tomaselli, Silvio Gabrel Varago e a tutta la redazione di Racoon. Un ringraziamento sentito e doveroso poi  va ai nostri lettori, studenti , docenti e a tutto il personale della scuola, per il loro supporto, anche economico, e per i loro consigli, da sempre nostro inesauribile stimolo a migliorare e a crescere. E in  particolare va a chi ha creduto nel nostro lavoro finanziandoci ormai già da qualche anno, pur restando nell’anonimato e all’Eliotecnica Balbi di Pieve di Soligo che quest’anno ha dato un valido contributo alla realizzazione del progetto."

Il giornalino Racoon è stato scelto  anche in seguito a un lavoro di esame di 500 testate di giornalini scolastici pervenuti nella sede dell’Ordine dei Giornalisti di Roma da tutte le regioni d’Italia, e infatti  sono risultati vincitori della XVI edizione del concorso “Il giornale e i giornalismi nelle scuole” 25 giornali, cartacei ed online, per ogni ordine di scuola (Primaria, Secondaria e Superiori).

La cerimonia di premiazione si è svolta così  a Cesena nei giorni 16 e 17 aprile presso il Teatro Bonci con la partecipazione di Carlo Verna, Presidente dell’Ordine dei giornalisti, Guido D’Ubaldo, segretario nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Paolo Giacomin, direttore de “ Il Resto del Carlino”, Adele Ammendola di Rai Tg2 e altre personalità del mondo delle istituzioni e del Giornalismo. 

"Lo sforzo, la dedizione e la passione dei nostri ragazzi - spiegano all'Isiss Casagrande -  guidati dalla Prof.ssa Enza Carbone, referente del progetto, e dal prof. Ignazio Anello, che per quest’anno ha coadiuvato i lavori, sono stati ricompensati da questo premio che riconosce la qualità del lavoro svolto, frutto di uno sforzo collettivo che, oltre a documentare le attività della scuola, stimola gli alunni del Casagrande a partecipare attivamente alla realizzazione del giornalino con il loro contributo di idee, lavori, storie ed esperienze vissute. Siamo veramente orgogliosi di aver raggiunto questo obiettivo ambizioso, che deve essere un esempio virtuoso per tutti ed uno stimolo a fare sempre meglio per ottenere risultati soddisfacenti personali, ma, soprattutto, di gruppo".

(Fonte e foto Isiss Casagrande).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport