Pieve di Soligo, consegue il brevetto di volo a soli 18 anni: il sogno di Francesco di diventare pilota

Dieci giorni dopo aver compiuto 18 anni consegue il brevetto da pilota. La bella notizia proviene da Pieve di Soligo, paese d’origine di Francesco Bertazzon (nella foto),  che in due anni circa ha completato il percorso per poter portare un veivolo fino a quattro posti, il primo e più semplice brevetto di volo al quale si può accedere.

Per legge si possono iniziare i corsi solo dopo aver compiuto 16 anni e per ricevere la licenza bisogna averne almeno 17, ma solo dopo aver completato le 110 ore di lezioni teoriche e le 56 ore di addestramento in volo previste nel programma.

L'amore per il mondo degli aerei, del resto, è sempre stato forte in questo giovane. “Fin da piccolo è stato appassionato di tutto ciò che riguarda il volo - raccontano i genitori Raoul e Sandra - Questo traguardo ci riempie d’orgoglio e siamo contenti che nostro figlio stia seguendo il suo sogno”.

Il giovane Francesco studia all’Istituto tecnico aeronautico “Francesco Baracca” di Forlì, in Emilia Romagna, una delle poche scuole superiori in Italia che offrono un percorso specifico per quei ragazzi che ambiscono a diventare un giorno piloti.

“Terminati gli studi vorrebbe proseguire all’Accademia militare, per poter riuscire a pilotare gli aerei più potenti e veloci - rivelano Raoul e Sandra - Ora però c’è ancora la scuola da finire, poi vedremo dove lo porterà il futuro".

(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport