Parte da Santo Stefano la 24.ma edizione della Primavera del Prosecco Superiore per scoprire il territorio e la sua gente

Scoprire un territorio, i suoi paesaggi e le sue genti attraverso una grande tradizione enologica. È questa la vera promessa della Primavera del Prosecco Superiore, celebre rassegna enogastronomica giunta alla XXIV edizione. Un evento imperdibile per chi desidera conoscere la vera essenza delle colline che danno vita al Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg. Un territorio affascinante che da marzo a giugno ospita 16 Mostre del Vino, le esposizioni enologiche che compongono un itinerario tutto da gustare. 

Ad inaugurare il calendario degli eventi sarà, da domani sabato 16 marzo, la 50^ Mostra del Cartizze e Valdobbiadene DOCG di Santo Stefano che, da mezzo secolo, propone incontri dedicati alla cultura enologica di queste terre.  Allo scoccare dei cinquant'anni la Mostra di Santo Stefano proporrà infatti, oltre ai tradizionali incontri con il vino, la tavola e le passeggiate didattiche, alcuni appuntamenti dedicati al ruolo della Pro Loco in rapporto alle mostre del vino, al mestiere del contadino “medico della terra”, e alla trasformazione del paesaggio collinare sotto l’impulso della storia e dello sviluppo economico. Una tavola rotonda sarà inoltre dedicata al fiume Teva che tanta parte ha avuto e ha ancora nel panorama storico ed economico di queste terre.

Come sempre la Primavera del Prosecco Superiore offrirà la possibilità di viaggiare nel patrimonio culturale dell'Alta Marca, attraverso tour guidati, eventi sportivi ed incontri culturali. Scorci dell'ambiente rurale solitamente inaccessibili verranno proposti ai visitatori della Primavera del Prosecco Superiore con tante visite e passeggiate guidate. Grazie alla collaborazione con strutture ricettive, ristoranti e agriturismi, anche quest’anno il calendario della Primavera del Prosecco Superiore offrirà tante alternative per conoscere le colline del Prosecco Docg e degustare i prodotti tipici in abbinamento ai vini della rassegna.

Elementi protagonisti anche delle proposte esperienziali che spazieranno dai tour dedicati alle due ruote, per ammirare il panorama delle colline del prosecco divertendosi in sella ad una bici come a una moto, alle speciali degustazioni organizzate nelle cantine del territorio. E l'edizione 2019 della Primavera del Prosecco Superiore è stata anche inserita tra gli itinerari di Busforfun, il portale specializzato nell'organizzazione di trasferimenti da 250 località italiane verso gli eventi più importanti del territorio nazionale come, ad esempio, concerti, manifestazioni sportive e culturali. Il territorio in cui si svolgono le Mostre della Primavera del Prosecco Superiore sarà anche la magnifica cornice del Concorso Fotografico che quest'anno è dedicato allo sport.

Un contest attraverso il quale vivere e conoscere un territorio che ha visto nascere tanti campioni di diverse discipline e che oggi accoglie agonisti ed amatori grazie alle numerose infrastrutture a disposizione. Attraverso le fotografie, l’occhio dello spettatore dovrà dunque immortalare i luoghi più evocativi di questo speciale legame, raccontando emozioni e sensazioni legate alla pratica sportiva. Modalità di iscrizione e regolamento del concorso sono a disposizione al sito ufficiale dell’evento. Istituito anche il 6. Concorso enologico "Fascetta d'oro" dedicato  al Conegliano Valdobbiadene ed alle sue eccellenze vitivinicole, e  il premio “Racconta la Primavera del Prosecco” per la stampa italiana.

(Fonte: Primavera del Prosecco).
(Foto: archivio Qdpnews.it)
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport