Pieve di Soligo, artiglieri al lavoro lungo gli argini del fiume: ripuliti da ramaglie e rovi

Gli artiglieri di Pieve di Soligo hanno lavorato lo scorso sabato 23 febbraio per ripulire circa cento metri di argine del fiume Soligo, all’altezza del “ponte degli Artiglieri”. Armati di motosega, otto commilitoni volontari (nelle foto)  hanno infatti "assaltato" i rovi che sono cresciuti lungo il corso d’acqua.

“Si tratta di un’area che abbiamo in cura - spiega il presidente Fabio Decet - Oltre alla sfalcio dell’erbe in estate, ogni inverno ci occupiamo della pulizia delle sponde del Soligo, raccogliendo anche i rifiuti che troviamo incastrati tra le piante”.


Pieve artiglieri al lavoro 1

Un importante intervento di decoro e di manutenzione ordinaria, dato che degli argini puliti favoriscono il fluire dell’acqua, fenomeno importante soprattutto in caso di piena, come quella che si è verificata in autunno.

Il ponte degli Artiglieri si trova su un’ansa del fiume che segna il confine tra Pieve e Farra di Soligo ed è circondato da un’area verde attrezzata con dei tavoli, un piccolo luogo ameno ai piedi delle colline.

“Stiamo valutando se mettere una staccionata lungo l’argine, sia per rendere più bello l’ambiente sia per una maggiore sicurezza di chi frequenta il parco - annuncia Fabio Decet - Il nostro auspicio più grande, però, è che un giorno la zona possa essere illuminata anche la sera, per poterselo godere durante tutta la giornata”.

(Fonte: Edoardo Munari © Qdpnews.it).
(Foto: Artiglieri di Pieve di Soligo).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport