Pieve di Soligo, addio a monsignor Giacinto Padoin: per cinquant'anni ha insegnato in seminario

Nella mattinata di ieri, domenica 20 gennaio, in ospedale a Conegliano, dopo alcuni giorni di ricovero, si è spento monsignor Giacinto Padoin (nella foto),  fratello del vescovo Silvio, attualmente residente presso la Casa del Clero a Vittorio Veneto.

Nato a Pieve di Soligo nel 1932, don Giacinto era stato ordinato sacerdote a Vittorio Veneto, in seminario, nel 1956. Da alcuni anni era a riposo all’Opera “Papa Luciani” di Santa Lucia di Piave, ma aveva ricoperto vari e impegnativi incarichi in diocesi.

"Prelato d’onore di Sua Santità" dal 1998, era stato vicario parrocchiale festivo a Castello Roganzuolo (dal 2003 all'ottobre 2011), ad Albina (dall'ottobre 2011 al settembre 2012) ed a Bagnolo ed Immacolata di Lourdes (dall'ottobre 2012 all'agosto 2015).

Soprattutto, don Giacinto si era speso per la pastorale familiare e per il Consultorio Familiare Ucipem di Vittorio Veneto, ricoprendo la carica di presidente dal 1995 all'aprile 2013. Credette molto anche nel laicato e si adoperò nella formazione dei diaconi permanenti, in qualità di delegato vescovile e direttore del Centro di formazione al diaconato permanente (dall'ottobre 1998 all'agosto 2011).

Davvero grande però - e forse può essere considerata la sua attività prevalente - il suo impegno nell’insegnamento della teologia: dal 1957 al giugno 2008 è stato ininterrottamente professore del Seminario diocesano (e poi dello Studio teologico interdiocesano di Treviso e Vittorio Veneto), ricoprendo la carica di preside dello Studio Teologico fino al settembre 2006.

Ha pubblicato dei significativi volumi relativi agli ambiti teologici da lui prediletti, vale a dire i sacramenti (il suo trattato sull’eucaristia è stato tradotto in altre lingue) e la cristologia. Che ora possa fare esperienza della realtà celeste che ha tante volte annunciato ed insegnato.

Il funerale sarà celebrato nel duomo di Pieve di Soligo dal vescovo Corrado Pizziolo mercoledì 23 gennaio alle ore 15, mentre domani, martedì 22 gennaio alle ore 19, verranno recitati i rosari nella cappella del seminario vescovile e nel duomo di Pieve di Soligo. Dopo la cerimonia funebre si proseguirà per il cimitero pievigino.

(Fonte: L'Azione).
(Foto: Le Memorie).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport