Ladri golosi alla Festa del Fagiolo a Covolo: spariscono trippe, galletti, baccalà e salsicce. Risparmiato il celebre legume

Un furto che fa ancora più male perché ciò che è stato rubato serviva per raccogliere fondi per scopi sociali e umanitari. E' stato messo a segno alla “Festa del Fagiolo” a Covolo di Pederobba e ha colpito il mondo del volontariato locale che, lo scorso lunedì sera, si è trovato senza buona parte dei prodotti utilizzati per il menu della manifestazione.

Ad essere sottratti dalle celle frigorifere dell’area parrocchiale di piazza Pio X a Covolo sono stati trippe, galletti, stinchi, salsicce, baccalà e gnocchi, per un danno economico di circa 1700 euro. Un duro colpo per la Pro Loco di Covolo che, avendo venduto in precedenza tutti i protagonisti indiscussi della manifestazione, si è vista risparmiare solo i fagioli.

“Quello che è successo è disgustoso - ha affermato Marco Turato, sindaco di Pederobba - Queste persone sono andate a rubare dei prodotti che vengono venduti per trovare dei fondi per chi ha più bisogno. La Pro Loco di Covolo ogni anno fa della beneficenza per associazioni o realtà che necessitano di un aiuto concreto”.

I volontari si sono già tirati su le maniche - ha concluso il primo cittadino di Pederobba - e saranno pronti a servire piatti gustosi già nei prossimi appuntamenti della  Festa del Fagiolo. Lancio un appello a partecipare numerosi a questa festa di comunità per dare un segnale forte di sostegno a chi si impegna per rendere vive le nostre frazioni, dedicando tempo ed energie a queste belle manifestazioni”.

Si tratta di un gesto infame - ha dichiarato Fabio Maggio, assessore alle associazioni del Comune di Pederobba - che fortunatamente non ha minato il cuore e la voglia dei tanti volontari impegnati in queste settimane. La Pro Loco di Covolo ha le spalle larghe e nelle prossime settimane gli eventi non si contano. Il segnale più importante che la comunità può dare a questi delinquenti è quello della partecipazione.”

Chiunque abbia visto qualcosa - conclude l’assessore Maggio - si faccia avanti. Chi ha compiuto un gesto tanto vile non la passerà liscia”. Il fatto è stato denunciato ai Carabinieri di Pederobba che hanno effettuato il sopralluogo di rito per cercare di comprendere meglio la dinamica del furto.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook Festa del fagiolo).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.