Villa Paccagnella a Pederobba, l'opposizione: Comune intervenuto su nostra segnalazione

La decisione dell'amministrazione comunale di Pederobba, guidata dal sindaco Marco Turato, di impegnarsi per valorizzare il sito di Villa Larcher della frazione di Covolo, meglio nota come Villa Paccagnella, ha suscitato diverse reazioni, soprattutto fra chi ha a cuore il patrimonio storico-artistico del Comune trevigiano.

Luciana Fastro, consigliere comunale di minoranza a Pederobba e capogruppo della lista "Bene in Comune", ha affermato: "In merito alle recenti dichiarazioni del consigliere comunale di maggioranza Fabio Maggio, sulla valorizzazione del patrimonio storico-artistico di Pederobba, ci tengo a precisare che nello scorso settembre il gruppo consiliare di minoranza "Bene in Comune", di cui sono la capogruppo, ha segnalato al Comune di Pederobba ed alla soprintendenza la necessità di intervenire per la messa in sicurezza delle parti crollate, o in evidente stato di precarietà, e per l'individuazione di iniziative volte a tutelare il bene, vista la sua rilevanza in termini storico-culturali".

"Tale segnalazione - prosegue Fastro - nasceva anche dalla forte preoccupazione manifestata da alcuni cittadini sia per gli aspetti di sicurezza nel transitare lungo la strada adiacente al muro di cinta della villa, sia per la decadenza di un'opera davvero di notevole interesse storico-documentale."

"Non mi risulta - conclude la capogruppo di "Bene in Comune" - che prima di tale segnalazione l'amministrazione si fosse interessata a Villa Paccagnella. Neppure nella risposta della soprintendenza si fa riferimento a precedenti contatti o interventi e comunque, se ciò è avvenuto, non aveva ancora sortito nessun effetto e neppure ne era mai stata data informazione all'interno degli organismi comunali preposti, nel caso di specie ad esempio nella commissione urbanistica lavori pubblici o nella consulta ambiente. Ci auguriamo che l'amministrazione porti avanti i progetti dichiarati dal consigliere Maggio perché quello che più ci sta a cuore e ci interessa è la tutela e la promozione delle bellezze storico-paesaggistiche del nostro Comune: di tutte le bellezze e sempre, non solo in alcuni periodi e contesti. Auspico che, per onestà intellettuale, chiarezza d'intenti e rispetto dei cittadini, l'amministrazione sia coerente con quanto dichiarato dal consigliere Maggio anche per gli interventi su altri siti come il borgo di Levada, oggetto in questi mesi di un'importante proposta di variante urbanistica".

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport