La Protezione civile Avab di Pederobba tra gli "angeli" in soccorso del Bellunese a Cibiana

E’ grande l’impegno dei volontari che in questi giorni si sono messi a disposizione per risollevare un territorio flagellato dal maltempo, quello Bellunese.

Spiccano le “tute gialle”, quelle della Protezione civile, da sempre in prima linea per fronteggiare le emergenze e soccorrere le popolazioni.

Un aspetto importante che fa dei volontari dei veri professionisti delle emergenze, tanto da essere richiesti dalle stesse amministrazioni comunali per operare in ambiti specifici.

In questo contesto sono davvero commoventi e rincuoranti le foto che testimoniano la preziosa attività dei volontari del gruppo di Protezione civile dell’Antincendio boschivo (Avab) di Pederobba, impegnati in operazioni di supporto a Cibiana di Cadore.

"In queste ore e in questi giorni di emergenza - sottolinea il sindaco del Comune di Pederobba, Marco Turato - non possiamo che rivolgere un grande ringraziamento alla nostra Protezione civile, come amministrazione e come cittadini".

"Prontezza e generosità dei nostri volontari - continua il primo cittadino di Pederobba - sono una caratteristica che li contraddistingue sempre in queste situazioni di vera emergenza. Vogliamo infine rinnovare la nostra vicinanza e la nostra solidarietà ai sindaci e ai cittadini interessati dai gravi danni del maltempo".

"Stiamo valutando come amministrazione - conclude il sindaco Turato - assieme ad altre nostre associazioni, di contribuire in qualche modo alla ricostruzione del Comune di Cibiana, visti i contatti con la nostra Protezione civile e con il suo presidente Davide Comaron".

(Fonte e foto: Comune di Pederobba).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport