Proteggere i più giovani dai pericoli di internet: a Pederobba gli incontri con Fabio Corvini

Nell’ultimo decennio, lo sviluppo di internet è stato protagonista di una svolta epocale: sempre più frequentemente giovani e meno giovani sono indotti a prendere informazioni dalla rete, sia per ricerche scolastiche, che per ricerche a uso personale, senza tenere conto, il più delle volte, dei pericoli in cui si può incorrere.

I giovani poi molto spesso scaricano dalla rete contenuti e strumenti come software, file musicali, video e giochi, e questo avviene per la maggior parte illegalmente, ovvero senza una licenza o un avvenuto pagamento, con conseguente rischio legale, a volte, anche molto alto.

Inoltre, tra le pieghe dei più diffusi programmi di chat o all'interno dei social network, si annidano spesso insidie nascoste: la rete della criminalità informatica è sempre più attiva, tanto che negli ultimi due anni è praticamente raddoppiata a causa della globalizzazione di internet e dell'evoluzione dell'e-commerce.

Questa evoluzione si sta espandendo in modo incontrollato, anche in seguito allo sviluppo continuo della rete mobile: smartphone, tablet e sistemi di comunicazione portatili sono ormai parte del nostro quotidiano e di quello dei nostri figli.

E’ dettato proprio da queste motivazioni il ciclo di incontri organizzato dall’assessore alla Cultura Sabrina Moretto. “Ci siamo talmente abituati ad internet che non ci rendiamo conto di cosa si nasconde dietro ad esso, ai pericoli a cui andiamo in contro. I giovani poi, poiché sono nati nell’era di internet, credono di saperlo usare e di essere immuni dai pericoli che si celano alle sue spalle – afferma l’assessore Moretto - Ed è proprio per questo che ho deciso di chiamare Fabio Corvini, relatore e formatore sui pericoli della rete. Con lui abbiamo deciso di organizzare una serie di incontri volti a formare sulla tematica i ragazzi, i docenti e i genitori”.

I primi ad essere formati saranno i docenti. Mercoledì 10 ottobre infatti Corvini incontrerà i docenti della scuola secondaria di primo grado e li formerà su ciò che riguarda la responsabilità dei docenti e della dirigenza nella gestione degli apparati multimediali all’interno dell’ambiente.

Le mattine di giovedì 11 e venerdì 12 ottobre saranno invece dedicate ai ragazzi delle classi seconde e terze sempre della scuola secondaria di primo grado. Infine, venerdì 12 ottobre alle 20.30 nella sala consiliare del Comune di Pederobba si terrà una serata d’informazione aperta a tutti i genitori e alla cittadinanza sensibile alla tematica.

“L'obiettivo di questi incontri – sottolinea l’assessore Moretto - è quello di stimolare nelle persone la riflessione a un uso consapevole e responsabile di internet e delle risorse che sono ormai a disposizione di tutti. Il tema trattato è così delicato e attuale che mi auguro davvero che ci sia una bella presenza alla serata del 12 ottobre aperta appunto a tutta la cittadinanza”.

(Fonte: Comune di Pederobba).
(Foto: Freepik).

#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern