Orsago, a nuovo il centro sociale: un milione di euro per la riqualificazione della struttura

Il Centro sociale in pieno centro ad Orsago verrà ristrutturato, per un importo di spesa di un milione. L’amministrazione comunale ha ribadito questa volontà, attraverso una delle decisioni assunte nell’ultima seduta del consiglio comunale.

Nella recente pubblica adunanza sono state effettuate delle deliberazioni inerenti il bilancio economico dell’Ente locale. Fra queste, sono stati stanziati i fondi necessari per poter affidare tre studi di fattibilità a degli studi professionali esterni.

Tre sono le opere a cui la giunta intende dar corso: uno studio per la riqualificazione del centro sociale (già sede della scuola elementare e delle biblioteca), che porterà alla concretizzazione dei lavori per un importo complessivo di un milione di euro; uno studio per la messa in sicurezza degli edifici scolastici, per 200 mila euro, e uno per realizzare la pista ciclabile in località Bavaroi, a sud est di Orsago, per 150 mila euro. Sono queste opere già inserite nel piano triennale dell’Amministrazione guidata dal sindaco Fabio Collot.

"Il centro sociale - ha illustrato il vice sindaco Franco Minet - necessita di un rilevante opera di ammodernamento, tra l’altro anche per metterlo in sicurezza secondo la normativa vigente in materia antisismica. Siamo in graduatoria e speriamo nell’erogazione di un contributo di 900 mila euro. Qualora ci venisse assegnato, saremmo pronti per poter avviare i passaggi successivi dell’iter burocratico. L’Ente locale dovrebbe mettere a disposizione i rimanenti 100 mila euro. Il centro sociale continuerà a mantenere la sua attuale vocazione".

In seguito al recente trasloco della biblioteca comunale nella struttura rinnovata all’interno dell’Area Pace, l’immobile, che ospita anche l’ufficio postale, è in parte vuoto. E’ proprio per un suo futuro utilizzo consono all’uso pubblico che verranno messi in atto i dovuti interventi di restauro.

Per quanto riguarda gli edifici scolastici sono necessari dei lavori di manutenzione straordinaria per il risparmio energetico, con dei rinnovamenti strutturali. Sempre nell’ottica del risparmio energetico c’è da segnalare un secondo intervento. L’Amministrazione comunale ha stanziato un ulteriore importo di circa 60 mila euro per la sostituzione delle lampade attuali con lampade al led. "Dopo aver messo le luci al led nelle zone dove c’è la pubblica illuminazione - ha spiegato Minet - andremo a collocare le luci al led anche nelle scuole e negli edifici comunali".

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.