Cartello di protesta rotto, il comitato "No pirogassificatore a Orsago" contro un vigile urbano

Il comitato "No pirogassificatore a Orsago" punta il dito contro un agente della Polizia locale, che - secondo un post pubblicato su Facebook dal comitato - rimuovendo dalla strada un cartello di protesta del gruppo, avrebbe finito per romperlo.

"Lunedì 11 marzo 2019, transita in via Camparnei un'auto del comando unificato Vigili urbani di Cordignano-Orsago e arrivata all'altezza delle serre (le serre hanno le telecamere che riprendono quel lato della strada) si imbatte in un cartello del Comitato No Pirogassificatore Orsago steso a terra dal vento, che occupa in parte la corsia di destra venendo dalla Pontebbana", comincia il racconto del Comitato.

Secondo la ricostruzione, il vigile urbano alla guida avrebbe fermato la macchina e sarebbe sceso dal mezzo. "Raggiunto il cartello lo raccoglie  - continua il post - e lo scaraventa in malo modo sull'erba oltre il cilio della strada, abbastanza lontano dagli alberi, ma cercando di essere in una posizione favorevole per calpestare con i piedi il supporto in legno del cartello. I tre testimoni presenti sentono anche i 'crak-crak-crak' del supporto in legno che si spezza quando il pannello viene calpestato".

In realtà, non sembrerebbe esserci alcun intento di accanirsi contro un'opera appartenente al Comitato. Il gesto del vigile sarebbe da ricondurre ad una sfortunata casualità nel tentativo di ripristinare la corretta viabilità lungo la strada. Ne è convinto il sindaco Fabio Collot: "Non vedo che motivo avrebbe avuto il vigile per comportarsi in malo modo - commenta il primo cittadino - Il nostro personale di Polizia opera sempre in maniera professionale, è al servizio del territorio e garantisce per tutta la popolazione".

(Fonte: Mattia Vettoretti © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport