Elezioni amministrative ad Orsago: il sindaco Fabio Collot riconfermato candidato per la Lega Nord

Sarà ancora Fabio Collot (nella foto ultimo a destra)  il candidato sindaco della Lega ad Orsago. Carroccio che quest'anno, come nei dieci anni dell'amministrazione di Giancarlo Mion, torna ad accostare il proprio simbolo a quello della civica. La candidatura di Collot per "Orsago Bavaroi Bosco"  è stata annunciata questa mattina, nella sala "Don Antonio Possamai" di via Partigiani, alla presenza del segretario nathional Gianantonio Da Re e della consigliera regionale Sonia Brescacin, oltre alla segretaria della circoscrizione e referente per Orsago per la Lega Nord Antonella De Giusti, e il segretario della sezione di Orsago, nonchè assessore Luigi Michelon. Tra i sindaci presenti Alessandro Biz di Cordignano e di  Paola Guzzo di Godega e rappresentanti di altre realtà vicine.

"Da parte mia c'è la massima disponibilità - fa sapere l'attuale primo cittadino - La volontà è quella di proseguire sulla strada della continuità. Partiamo da una buona base perché in questi cinque anni riteniamo di aver fatto qualcosa di positivo per il paese, nonostante il periodo difficile che abbiamo dovuto attraversare alla luce dei vincoli del Patto di stabilità e del blocco degli avanzi di bilancio. Siamo stati messi alla prova, abbiamo dovuto affrontare problemi economici non indifferenti, ma siamo riusciti comunque a mantenere un occhio di riguardo per il sociale".

"Non abbiamo adottato alcun taglio di spesa, riuscendo ad implementare dallo scorso autunno anche il servizio a domicilio dei pasti, venendo in contro alle famiglie", entra nel merito Collot, che poi fa un rapido bilancio della suo mandato ormai agli sgoccioli. "Nonostante i problemi di natura economica, siamo riusciti a rimanere al passo con i tempi e a dimostrarci elastici, portando a termine opere importanti e d'impatto, come il restauro dell'area Pace, con la nuova sede per gli anziani, la sala polifunzionale e la biblioteca che aprirà a breve - elenca l'attuale primo cittadino - Senza dimenticare il nuovo Card e gli interventi realizzati a beneficio della sicurezza".

La parola chiave è continuità: "La mia candidatura è stata ben ponderata - sottolinea Collot - Se i cittadini ci dimostreranno la stessa fiducia di cinque anni fa, amministreremo con ancora più entusiasmo e voglia, con la volontà di ascoltare tutti e di metterci a totale disposizione della comunità".

presentazion orsafgo collot


Per quanto riguarda il programma elettorale, parlarne è prematuro. "E' in via di definizione - fa sapere l'attuale e candidato sindaco del Carroccio - Ovviamente abbiamo già le idee ben chiare su cosa vogliamo proporre, ma ritengo che la stesura definitiva debba avvenire in condivisione con tutta la squadra. I buoni risultati ottenuti sono merito di un lavoro di gruppo, abbiamo sempre condiviso e anche discusso all'occorrenza: prendiamo decisioni per i cittadini e spendiamo i loro soldi quindi va bene così. E' logico, poi, che in un paese come il nostro bisogna trovare un compromesso". Concetto ribadito anche dall'assessore Luigi Michelon, referente della Lega in paese: "Il metodo è sempre stato questo: il sindaco si mette a disposizione del gruppo. Non a caso in questi ultimi cinque anni non c'è mai stata alcuna defezione. Se tutti condividono l'obiettivo, raggiungerlo è più semplice".

Chi attendeva il nome degli aspiranti consiglieri rimarrà, però, deluso e dovrà attendere le prossime settimane. "La continuità riguarderà anche la squadra, ma non mancheranno gli innesti - anticipa Collot, che al momento preferisce non sbilanciarsi - Lavoriamo su 12 persone, ma in realtà il gruppo è allargato, chi vuole partecipare è ben accetto". Di sicuro c'è che chi rimarrà fuori di sicuro saprà farsi trovare pronto all'occorrenza. "Siamo a disposizione del sindaco e a lui spetterà l'ultima parola", rimarca Michelon.

(Fonte: Mattia Vettoretti © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport