Prima casa, a Moriago della Battaglia il bando per i contributi alle giovani coppie sui mutui ipotecari

E' stata approvata ieri sera, mercoledì 13 febbraio, dal consiglio comunale di Moriago della Battaglia la concessione dei contributi alle coppie sui mutui ipotecari per l'acquisto, la costruzione o la ristrutturazione della prima casa nel territorio di Moriago.

E proprio oggi, 14 febbraio, giorno della festa degli innamorati, è stato pubblicato sul sito del Comune il bando destinato alle coppie fino ai 45 anni di età, coniugate o coppie di fatto conviventi, di cui almeno uno dei due membri sia cittadino italiano, residenti a Moriago o che trasferiscano la residenza entro 36 mesi dalla stipula del contratto, che intendano acquistare o ristrutturare la prima casa in comune di Moriago sottoscrivendo un mutuo ipotecario entro il 31 dicembre 2019.

“E' una novità di questa amministrazione comunale - ha affermato il sindaco Giuseppe Tonello durante il consiglio comunale - Con questa proposta, a seguito delle modifiche apportate lo scorso anno al Piano interventi per quanto riguarda il recupero dei centri storici e le nuove aree edificabili, e vista la crisi del settore immobiliare nell'ultimo decennio, abbiamo deciso di cercare di dare uno stimolo per aiutare chi è in procinto di acquistare o ristrutturare una casa nel nostro territorio ed abbiamo perciò istituito un bando, con lo scopo sia di incentivare l'edilizia residenziale locale sia di fronteggiare la situazione di calo demografico che si sta registrando nel nostro comune e, più in generale, nei piccoli comuni".

Il sindaco ha precisato i vantaggi di questa assegnazione: "Già nel 2006 era stato fatto un bando analogo, ma il contributo era solo di 500 euro. Ora invece, per chi aprirà un mutuo superiore agli 80 mila euro concederemo due mila euro il primo anno se la coppia dimostrerà di aver contratto il mutuo e mille euro se dimostrerà di avere ancora in essere il mutuo negli anni successivi fino al quinto. Per i mutui ipotecari di importo inferiore a 80.000 euro gli importi saranno ridotti del 50 percento".
 
Le domande dovranno essere presentate entro il 30 settembre e, successivamente, verrà formulata una graduatoria sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle domande. Nel caso del non rispetto dei requisiti richiesti dal bando il contributo potrà essere revocato.

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport