Rifiuti abbandonati in calo a Moriago della Battaglia, via degli Alpini la più colpita dagli ecovandali

Positivo il bilancio dalla passeggiata ecologica svoltasi sabato scorso a Moriago della Battaglia. La camminata, come ogni anno, è stata organizzata dal Comune di Moriago della Battaglia con lo scopo di coinvolgere i cittadini nella raccolta di rifiuti abbandonati, contribuendo così a mantenere il decoro del paese.

A questa edizione hanno partecipato circa una quarantina di persone - tra adulti, ragazzi e bambini - che, dopo il ritrovo alla Casa del Musichiere alle ore 14, suddivise in cinque gruppi si sono incamminate a piedi, munite di guanti, pettorina di riconoscimento, cappellino e appositi sacchetti per passare in rassegna l'intero territorio comunale per tutto il pomeriggio.

Al termine della giornata i volontari si sono ritrovati nella sala polifunzionale di Mosnigo, per un rinfresco e per fare il punto sull'immondizia raccolta. "La situazione è risultata buona - afferma il sindaco Giuseppe Tonello - Abbiamo trovato meno rifiuti rispetto allo scorso anno, i bordi delle strade erano abbastanza puliti ad eccezione di via degli Alpini, la strada che dagli impianti sportivi di Moriago porta a Col San Martino, dove si è riscontrata una notevole quantità di rifiuti a terra, soprattutto in mezzo all'erba: qui abbiamo riempito diversi sacchetti con lattine, bottiglie di vetro, carte e pacchetti di sigarette".

"L'anomalia - entra nel merito il primo cittadino - forse è dovuta al fatto della scarsità di abitazioni lungo la strada: la gente di passaggio si sente libera di abbandonare rifiuti tranquillamente, senza il pericolo di venire scoperta. Le vie centrali del paese, invece, la Sp 34 e la strada che porta all'isola dei Morti erano abbastanza pulite. Non sono stati ritrovati rifiuti ingombranti, tranne un solo copertone".



(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport