Benvenuto 2018, questa sera tornano i panevin: ecco la mappa dei falò nell'Alta Marca Trevigiana

Si accenderanno simbolicamente a Moriago della Battaglia i panevin  che questa sera, venerdì 5 gennaio, illumineranno la notte della Marca Trevigiana. Una tradizione che ogni anno si rinnova grazie all'impegno delle Pro Loco di Unpli Treviso. Quest’anno la partenza delle staffette delle associazioni che andranno ad accendere i falò si terrà infatti all’Isola dei Morti.

La cerimonia di benedizione del fuoco è prevista alle ore 18 quando partiranno le staffette. Come da tradizione i panevin  saranno accesi alle ore 20 al suono prolungato dell’Ave Maria. Nonostante le norme di sicurezza sempre più stringenti, il programma è come sempre ricco di appuntamenti sparsi in tutto il Quartier del Piave (e non solo).

Di seguito il calendario completo come riportato da Marcadoc

Cison di Valmarino

Cison di Valmarino: Case Marian;
Rolle: ex scuole elementari;
Mura: campo giochi;
Gai: Gai di mezzo;
Tovena: via Nazionale.

Farra di Soligo

Farra di Soligo: località Col Attila;
Col San Martino: località Giussin, località Canal, San Vigilio, località Cavre;
Soligo: area Festeggiamenti, ospedale Bon Bozzolla.

Follina

Follina: centro polifunzionale;
Farrò: parco della chiesa;
Valmareno: chiesetta San Giacomo.

Miane

Miane: centro polifunzionale;
Posa Puner: rifugio alpino;
Premaor: via Campon;
Combai: curva del Cristo.

Moriago della Battaglia

Moriago della Battaglia: presso il Musichiere;
Mosnigo: vicino chiesa, via Capitello.

Pieve di Soligo

Pieve di Soligo: casa di riposo;
Patean: campo rugby;
Patean: via Gramsci;
Solighetto: casa degli alpini.

Refrontolo

Refrontolo: tempietto Spada, via Casale.

Revine Lago

Santa Maria: di fronte Municipio;
Revine: via Fornaci.

San Pietro di Feletto

San Pietro di Feletto: vicino la Pieve;
San Michele di Feletto: vicino la chiesa;
Rua di Feletto: vicino la chiesa.

Sernaglia della Battaglia

Sernaglia: vicino le Poste;
Fontigo: campo sportivo;
Falzè: al Pedrè;
Villanova: via Villanova.

Susegana

Colfosco: parco Amicizia;
Collalto: area festeggiamenti.

Tarzo

Tarzo: via Trevisani nel Mondo, Colmaggiore.

Vidor

Vidor: centro polifunzionale;
Colbertaldo: Madonna delle Grazie, Cal della Croda.

Molti altri sono i panevin organizzati nell'Alta Marca Trevigiana. Pur non confermati ufficialmente, ecco i principali: Cappella Maggiore (Borgo Gava, via Carron) e Conegliano (Colnù, via Calpena; Collalbrigo, inizio via della Guizza; Costa, area chiesa parrocchiale; parrocchia di San Pio X, via Torricelli, alla Casa Toniolo (Casa dello Studente), alle ore 20.30. E ancora: Colle Umberto, Corbanese (via Olimpia sede Pro Loco). A Cordignano sono otto i panevin autorizzati dal sindaco, uno per frazione o località: Silvella, Pinè, Ponte della Muda, Pinidello, Villa di Villa, Palù, alla Casa di riposo San Pio X, Borgo Tocchet. Dalle 18.30 alle 23 servizio di bus navetta gratuito dalle piazze delle frazioni ogni 15 minuti per il tour dei panevin.

A seguire: Fregona (Fratte, Col de Vacca, via degli Alpini); Godega di Sant'Urbano (capoluogo, Bibano e Pianzano alle ore 19); San Fior (castello Roganzuolo, via Ferrovia); San Vendemiano (Saccon, campo sportivo; Cosniga, via Madonna della Salute; Zoppé, via Ognissanti; San Vendemiano, via dello Sport); Valdobbiadene (Funer, località Prà Cenci; Centro, piazzale delle corriere; San Pietro di Barbozza, località Barbozza; Vazzola (Tezze di Piave, Borgo Malanotte alle ore 20).

A Vittorio Veneto sono unidici i panevin autorizzati dal Comune (Forcal, in via del Cimitero a San Giacomo di Veglia, a Longhere, a San Lorenzo, a Carpesica, in via Col di Lana in zona Castella, in via dei Furlani nella zona di Meschio, in via Cellini e via San Fris nella zona di Ceneda, in via Spalato nella zona di Costa e in via Vinera, località Sant’Andrea). A Segusino il falò si accenderà domani, sabato 6 gennaio, alle ore 16, in piazza a Milies.

(Fonte: redazione Qpdnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport