Miane, esercitazione post Vaia della Protezione Civile alpina: a Posa Puner presenti numerosi volontari

Il Comune di Miane aveva chiesto il loro aiuto e loro sono arrivati in forze. Si è svolta lo scorso weekend l’esercitazione della Protezione civile dell’Associazione nazionale alpini (Ana) nella zona del rifugio Posa Puner, come da programma concordato con l’amministrazione Denny Buso e con la Regione dopo la tempesta Vaia (qui l'articolo).

Dopo l’esperienza del scorso giugno nell’Agordino (qui l'articolo) il terzo raggruppamento della Protezione civile Ana ha dato di nuovo il suo contributo nell’area limitrofa al rifugio Posa Puner.

posa puner ana 2

Nella giornata di sabato 7 settembre una ventina di volontari delle sezioni alpine di Conegliano, Valdobbiadene e Vittorio Veneto insieme all’Avab Valsana, che fa riferimento ai Comuni di Cison di Valmarino, Farra di Soligo, Follina e Miane, si sono occupati di liberare dagli alberi abbattuti un sentiero principale e tre sue diramazioni, così da renderli nuovamente percorribili.

L’esercitazione si è svolta in sicurezza nonostante il terreno bagnato e, fortunatamente, senza alcun intervento della squadra sanitaria Ana.

Una giornata donata al volontariato che si è conclusa con un meritato pranzo in compagnia.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Protezione Civile ANA Valdobbiadene).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.