Miane, primi lavori conclusi sulla strada silvo-pastorale verso malga Mont. Al via il prossimo weekend il secondo stralcio

Pronta risposta dell’amministrazione comunale di Miane alle lamentele mosse dei gestori di malga Mont, che chiedevano una maggiore manutenzione della strada silvo-pastorale che conduce alla malga (vedi articolo).

Un intervento, tiene a precisare l’amministrazione Denny Buso, già programmato dopo la tempesta Vaia e non conseguente alle lamentele.

Sabato scorso, 31 agosto, è stato concluso il primo stralcio dei lavori, che si sono svolti nei seguenti tratti: Troi dei Cavai, Posa Puner-Forcella Mattiola e Forcella Mattiola-Mont.


WhatsApp Image 2019 09 02 at 11.03

Maggiori precisazioni sono arrivate dal sindaco: “Era un intervento programmato dal nostro Comune, che è stato realizzato la scorsa settimana da una ditta esterna in collaborazione con gli operai del Comune di Borgo Valbelluna (fusione di Lentiai, Mel e Trichiana, ndr)".

Sono stati realizzati i lavori più urgenti - continua Buso -, ossia la rimozione degli alberi abbattuti e la sistemazione delle frane, così da garantire il migliore svolgimento possibile della manifestazione “Malghe tra Miane e Borgo Valbelluna", avvenuta ieri”.

“Dal prossimo finesettimana - annuncia il primo cittadino di Miane - sarà realizzato anche il secondo stralcio grazie ad un accordo con la Protezione civile regionale, che svolgerà un’esercitazione fondamentale per concludere l’intervento su questa strada silvo-pastorale comunale. In particolare saranno realizzate le canalette per lo scolo dell’acqua piovana e sarà completato il fondo stradale nella zona sistemata la scorsa settimana e in altri tratti”.

Nessuna polemica dall'amministrazione Buso nei confronti dei gestori di malga Mont, anche se l'obiettivo è creare in futuro una maggiore collaborazione per garantire la reciproca manutenzione del patrimonio montano di Miane.


(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Miane).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport