Elezioni, Denny Buso lancia il programma della sua lista Un futuro per Miane: "Attenzione ai servizi al cittadino"

E’ tempo di programmi in vista delle amministrative del 26 maggio e Denny Buso, candidato sindaco per la lista "Un futuro per Miane" (nella foto) con l’appoggio del sindaco uscente e deputato Angela Colmellere ha messo a fuoco gli obiettivi. 

"La nostra lista è quasi completamente nuova, ma si pone in continuità con l’amministrazione Colmellere per quello che la stessa ha realizzato. Tante opere alle quali vogliamo dare seguito per continuare a far crescere il paese con un’attenzione particolare ai servizi al cittadino - attacca Buso che poi prosegue - la giunta Colmellere ha accorpato la scuola primaria con la scuola secondaria di primo grado in un unico immobile, completamente a norma dal punto di vista antisismico grazie ad un investimento di 1 milione 463 mila euro. Noi proseguiremo nel progetto di rendere questo fabbricato ancora più efficiente dal punto di vista energetico, mentre nell’edificio dell’ex scuola media, dopo averlo messa a norma, vorremmo dare ospitalità ad anziani autosufficienti e alle associazioni del territorio.

"Per quanto riguarda lo sport, dopo la costruzione del nuovo palazzetto polifunzionale realizzato dell’amministrazione Colmellere grazie ad una spesa di 1 milione 246 mila euro, recupereremo l’area dell’ex Palamiane realizzando piazzole esterne polivalenti per le numerose discipline sportive".

Buso prosegue snocciolando i punti del programma: "Tra gli interventi di messa a norma, c’è certamente quello del municipio, che faremo diventare antisismico e completamente accessibile a tutti, come dev’essere la “casa della comunità”, inoltre destineremo ad uso sociale con parcheggi adiacenti l’ex canonica di Campea. E’ nostra intenzione sistemare anche i cimiteri di Combai e Miane, dotandoli di nuovi stalli sosta, realizzare un tratto ciclo pedonale per collegare Miane con Campea, valorizzare i comprensori delle malghe Budoi, Federa e Ai Pian e per quanto riguarda i servizi, completare la rete fognaria di Campea e Premaor ad opera di Alto Trevigiano Servizi e provvedere all’installazione di nuove telecamere per la sicurezza e per l’individuazione degli ecovandali".

Altri temi caldi rientrano nel programma e Buso puntualmente gli elenca: "Daremo importanza anche al sociale, perché nessuno resti indietro, occupandoci della povertà e del disagio giovanile attraverso progetti specifici ed aggregativi anche per il contrasto della solitudine degli anziani. Sosterremo inoltre lo sport con la realizzazione di nuovi spazi per le attività, rendendo le nostre strutture "attrattive" per competizioni provinciali e regionali".

Buso chiude con l'associazionismo: "Grazie alle Proloco e alle numerose associazioni che si impegnano per il territorio, daremo ulteriore impulso agli eventi, garantiremo la manutenzione e una precisa segnaletica per sentieri e per i percorsi e promuoveremo sempre più il turismo religioso che valorizza le radici storiche ed identitarie di Miane".

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport