Sorpreso a rubare a Combai: condannato a due anni un uomo residente a Valdobbiadene

Condannato a due anni per furto aggravato, pena sospesa. Questa la decisione del giudice nei confronti di A. O., marocchino classe 1988 residente a Valdobbiadene, nullafacente e già segnalato alla forze dell’ordine in passato, sorpreso dopo aver sottratto due portafogli dall’abitazione di un anziano a Combai di Miane.

Lo scorso martedì 14 agosto, verso le ore 13.15, è giunta infatti una segnalazione ai Carabinieri della stazione di Col San Martino, che li avvisava della presenza di un uomo in paese che si aggirava con fare sospetto.

Una pattuglia si è subito recata sul posto, trovando A. O. lungo via Madean. Il trentenne, non appena ha visto avvicinarsi i militari, ha gettato per terra due oggetti, poi rivelatisi due portafogli, uno contenente i documenti di un pensionato classe 1938 e l’altro circa 45 euro.

Successivamente, è emerso che il marocchino li aveva presi entrando di nascosto all'interno dell'abitazione di un pensionato classe 1938, tanto che quest'ultimo non si è ancora accorto della loro scomparsa.

La refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario, mentre A. O. è stato processato per direttissima nella mattinata di oggi, patteggiando i due anni di carcere con la condizionale.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: Facebook, Pro Loco di Combai).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport