Miane, torna la festa di San Rocco. Il sindaco Colmellere: orgogliosa del nostro patrimonio

Graditi ritorni della tradizione popolare a Miane. Si tratta della Festa di San Rocco di questa sera, giovedì 16 agosto, e della Festa della contrada dell’8 e 9 settembre.

Manifestazioni di cui si erano perse le tracce che, per la gioia di residenti e visitatori, tornano a vivere grazie all’impegno di alcuni volontari che, affiancandosi alla Pro loco, ne hanno reso possibile l’organizzazione.

Il sindaco e onorevole Angela Colmellereevidenzia questa “nuova stagione” per Miane  e si spinge più in là, parlando di un vero e proprio“boom” di volontariato e generosità, un vero toccasana e motivo di ottimismo per il futuro del Borgo.

“Da sindaco non posso che essere fiera e dire un grazie di cuore a chi spende il proprio tempo gratis per la collettività”, esordisce la Colmellere che poi prosegue nel suo ragionamento: “Sono orgogliosa di questi miei cittadini che tornano a riproporre manifestazioni che sono storia ed identità per la comunità”.

“Miane - aggiunge il primo cittadino - oggi rinasce anche grazie ai volontari, la cui opera considero irrinunciabile e per la cui tutela mi sono spesa a Roma. Mi piace fare i nomi dei responsabili: Tiziano Bortolini, Mirko Frezza, Attilio Simoni e famiglie per la sagra di San Rocco; Enrico e Michele Recchia, Mario De Mori e famiglia, Mauro De Conto per la Festa della Contrada e con loro tantissimi volontari che supportano la Pro Loco e il comitato Festa della Birra e che per noi rappresentano una certezza. Non è facile al giorno d’oggi che qualcuno si metta a disposizione gratuitamente: da noi questa realtà c’è, e come sindaco non posso che ringraziare, di cuore”.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport