Alimentari di piazza Risorgimento a Miane salvo: dopo oltre 40 anni il cambio di gestione

La vita nei borghi di provincia presenta molti vantaggi in termini di qualità, con un piccolo grande neo rappresentato dai servizi, intesi anche come presenza di attività commerciali. Le piccole botteghe negli ultimi anni hanno sofferto la concorrenza dei centri commerciali e spesso sono state costrette a chiudere i battenti.

Questo non è il caso di Miane dove sabato scorso è stata inaugurata la nuova gestione del negozio di alimentari di piazza Risorgimento. Angela Elena Conte e la figlia Cristina sono subentrate alla famiglia Bortolini, scongiurando di fatto il pericolo di perdere una attività presente nel centro di Miane da più di quarant’anni, diventando un luogo d’incontro per gli abitanti del paese.

Al taglio del nastro non poteva mancare il sindaco e neoparlamentare Angela Colmellere, felice che un’attività vitale per il borgo sia finita in buone mani. Il primo cittadino durante l’inaugurazione ha definito l’alimentari di piazza Risorgimento un "punto di riferimento per l’intera comunità" perché "i piccoli negozi hanno fatto la storia del nostro paese contribuendo a definirne l’identità".

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport