Lamentele social sulla strada in zona industriale a Mareno di Piave, il Comune: "Strada monitorata, più rispetto e informazione"

La strada della zona industriale di Ramera, frazione nord di Mareno di Piave, è sempre più al centro delle critiche social rivolte al Comune: il motivo? Il lavori di riadeguamento idrico ad opera di Piave Servizi, comprendenti anche il ripristino del manto, che molti ritengono sia insufficiente per il cattivo stato di percorribilità in cui ora versa il tratto.

Nelle critiche, sorte negli ultimi mesi e sfociate in lunghi post spesso condivisi, molti cittadini hanno infatti lamentato il cattivo stato della strada in questione (via Ungheresca Nord) attribuendo la colpa al Comune di Mareno di Piave, additato di aver approvato “lavori svolti in maniera indecente” e di aver lasciato imponenti rischi per l’incolumità di persone e mezzi che ogni giorno percorrono il tratto per motivi di lavoro e non.

“C’è chi li chiama leoni da tastiera, noi li chiamiamo ignoranti e sapienti – ha reso noto il Comune di Mareno di Piave - sono coloro che senza neanche informarsi e senza nemmeno sapere e capire di cosa parlano, sentenziano andando a conclusioni di cui dovrebbero solo vergognarsi. Sono sempre i soliti, che un giorno sono dottori, l’altro ingegneri o architetti e vorrebbero essere sempre protagonisti”.

La strada è provinciale - prosegue la nota del Comune - pertanto la sola Provincia autorizza e prescrive come e quando fare i lavori, il Comune dunque non ha alcun titolo o possibilità di controllo sull’argomento, per quanto si tenga costantemente informato ed abbia più volte dato informazioni in merito tramite questo canale”.

Non il primo episodio sfociato in una “battaglia social”: già negli scorsi mesi alcuni residenti, lamentando l’incuria e il mancato sfalcio dell’erba in vari tratti stradali, avevano fatto insorgere diverse critiche agli amministratori, i quali avevano prontamente chiarito come anche quegli stessi tratti fossero di competenza della Provincia di Treviso e non del Comune.

“Ciò detto, la strada sarà nei prossimi mesi, appena terminati gli assestamenti, fresata e riasfaltata da Piave Servizi secondo le rigide prescrizioni tecniche dell'Ente Proprietario per ripristinare la complanarità – assicura il Comune - la strada è comunque costantemente monitorata dall'Ente proprietario e dalla società committente, al fine di garantire le condizioni di sicurezza necessarie. Basterebbe solo un po' di più rispetto per chi lavora in condizioni non facili lungo le strade ed informarsi prima di sentenziare. Ma questo forse non appartiene più a quest'epoca”.

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it)
(Foto: archivio Qdpnews.it)
#Qdpnews.it

// Storie di Sport