Mareno di Piave, Cattai risponde sul rinvio del Palio delle Frazioni: "Vengano rappresentate tutte le frazioni"

Il Palio delle Frazioni del Comune di Mareno di Piave (nella foto, uno scatto della scorsa edizione), contrariamente ad alcune indiscrezioni giunte nei giorni scorsi, si farà: a confermarlo è il sindaco Gianpietro Cattai, il quale ha chiarito anche i motivi che hanno portato al rinvio della manifestazione, originariamente organizzata per la giornata del 2 giugno scorso.

La prima edizione, che ha visto trionfare la frazione di Soffratta sulle concorrenti Mareno, Ramera, Bocca di Strada e Santa Maria di Piave, aveva fatto presumere l’inizio di una nuova tradizione dai sapori antichi e dai valori condivisi, nel segno della collaborazione e del sano agonismo fra paesi.

Un progetto, quello dell’allora consigliere Francesca Dal Pos (dimessasi lo scorso gennaio) che era stato ben recepito dalle varie associazioni e parrocchie paesane ma, secondo alcune voci di paese, non abbastanza da garantire una continua partecipazione nelle edizioni successive alla prima.

"Avevamo ipotizzato di organizzare il Palio nella giornata del 2 giugno – spiega Cattai - in occasione anche di un'altra interessante manifestazione organizzata dalla Polisportiva comunale con le associazioni, e cioè la passeggiata campestre poiché, a nostro avviso, il Palio si inseriva bene in una giornata dedicata allo sport ed alla scoperta del nostro territorio tra l’altro sempre all'interno della cittadella dello sport".

“La macchina organizzativa aveva coinvolto le varie frazioni del Comune – prosegue il primo cittadino - e aveva già progettato le gare su cui i partecipanti si sarebbero misurati. Purtroppo una delle squadre non è riuscita a garantire la propria partecipazione perciò al fine di evitare che si creasse la spiacevole situazione di una manifestazione “zoppa” e che si generasse un altrettanto spiacevole chiacchiericcio, l’amministrazione ha deciso di rinviare la manifestazione a data da definire”.

“Da parte dell'Amministrazione comunale c'è tutta l'intenzione di riorganizzare l'evento – conclude Cattai - naturalmente a patto che tutte le frazioni riescano ad essere rappresentate”.

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport