Sirti di Mareno di Piave, domattina la protesta dei lavoratori in piazza Aldo Moro a Treviso

Domani, giovedì 14 marzo, dalle ore 10 alle 12, in piazza Aldo Moro a Treviso si svolgerà la manifestazione triveneta dei lavoratori della Sirti, a protesta contro il piano esuberi presentato dall’azienda - leader nel settore delle istallazioni e manutenzioni di reti telefoniche e ponti radio - e al momento congelato fino all’incontro con le sigle di categoria Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil che avrà luogo a Milano il prossimo 21 marzo.

Rientrante nella “Settimana di Lotta” promossa delle tre organizzazioni sindacali, la manifestazione con presidio nel capoluogo della Marca vedrà la presenza dei coordinatori nazionali per Sirti Pietro Locatelli (Fiom Cgil), Marco Giglio (Fim Cisl) e Michele Paliani (Uilm Uil), oltre al segretario generale della Fiom Cgil trevigiana Enrico Botter e al segretario generale della Cgil provinciale di Treviso Giacomo Vendrame.

Oltre ai dipendenti trevigiani del sito di Mareno di Piave, sono attesi i lavoratori Sirti di tutto il nordest, dal Veneto, dal Trentino Alto Adige, dal Friuli Venezia Giulia e dall’Emilia Romagna, già organizzati con pullman e trasporto ferroviario per arrivare a Treviso.

“A seguito dell’incontro al ministero dello Sviluppo economico, il congelamento della procedura esuberi è un punto di partenza – afferma Claudia Gava della segreteria provinciale della Fiom Cgil di Treviso -. Siamo in piazza domani per ribadire la richiesta di ritiro in toto del piano esuberi e per coinvolgere su questa vertenza la gente del nostro territorio, ma anche le istituzioni”.

(Fonte: Fiom Cgil Treviso).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport