Sottopasso troppo basso Tir urta il bordo del cavalcavia e piega la struttura portante del rimorchio

Disavventura per un camionista a Mareno di Piave: urta il bordo del cavalcavia con la centinatura del cassone,  che si danneggia e perde i pezzi.  Ma raccoglie i detriti e riparte.

E' stata una mattinata molto sfortunata quella di un ignoto conducente di un Tir Scania, a Ramera di Mareno di Piave: mentre passava col proprio mezzo nel tratto finale di via Balbi, una via di aperta campagna in direzione della più centrale via Ungheresca, probabilmente ha calcolato male l'altezza del sottopasso e ha piegato vistosamente il cassone dopo aver urtato con lo spigolo superiore il bordo dell’ultimo cavalcavia.

Il fatto è avvenuto sotto gli occhi di alcune persone di passaggio, che hanno visto il mezzo probabilmente proveniente dalla vicina Soffratta, scontrarsi praticamente con il bordo in cemento del cavalcavia.

Per fortuna il rimorchio era vuoto e il danno è stato solo per la struttura di metallo che sovrasta il cassone. Il conducente, ovviamente non originario della zona, è immediatamente sceso dalla motrice, e  visibilmente irritato forse con se stesso,  ha proceduto da solo subito alla rimozione dei detriti dalla strada, e ricaricare sul rimorchio i pezzi danneggiati. I residenti nella zona lo hanno visto poi allontanarsi nel giro di pochi minuti.

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it).
(Foto: gentile concessione di un lettore).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport