Mareno di Piave, cittadella sportiva sempre più grande: spogliatoi e area bar in arrivo

Sembrano non essere ancora finiti gli investimenti del Comune di Mareno di Piave nell’area del Palazzetto dello sport di via Conti Agosti: dopo i due campi da beach volley degli scorsi anni, e le disposizioni per la realizzazione di un campo da calcio per allenamento delle giovanili, sono quasi ultimati i progetti per due nuovi spogliatoi ed un’area bar.

La sostituzione dei giochi nell’area bambini e la messa in sicurezza della pavimentazione, tutti interventi fatti nei giorni scorsi, avevano già da tempo fatto presumere un nuovo progetto in corso d’opera per il cosiddetto Palamareno, sempre più al centro di manifestazioni ed eventi sportivi di interesse nazionale.

Il progetto preliminare, in via di definizione in questi giorni, prevede la realizzazione ex novo di due spogliatoi esterni (da abbinare ad una struttura di nuova realizzazione, non ancora resa nota) e di un’area bar, mai realizzata entro i confini della cittadella; un luogo di ritrovo che si spera possa anche diventare un indiretto presidio di sicurezza durante i giorni di attività.

Ammonterà a circa 300 mila euro l’investimento previsto dal Comune per realizzare oltre 200 metri quadri di nuovi spazi dedicati alle attività sportive e non, al ritrovo e alla sicurezza. L’installazione delle nuove telecamere di videosorveglianza ad alta definizione, avvenuta negli scorsi mesi, le quali permettono un controllo e presidio degli spazi e del parcheggio, ha sensibilmente ridotto gli episodi vandalici e fatto ci che gli spazi esterni e del parcheggio fossero sempre più frequentati.

"Quello della dotazione e manutenzione delle infrastrutture sportive – spiega il sindaco Gianpietro Cattai – è, per quest'amministrazione, un tema rilevantissimo. Non a caso nel recente Piano degli Interventi abbiamo confermato la destinazione d’uso a servizi anche delle aree limitrofe ed ancora private".

"Il nostro ambito sportivo è sempre più un punto di riferimento anche per utenti ed associazioni da fuori Comune – commenta invece il vice sindaco Andrea Modolo - in particolare per la dotazione di spazi esterni. Gli eventi e le iniziative sono sempre più frequenti, per questo lo vogliamo ulteriormente rilanciare e perché no, in futuro, anche allargare".

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it


0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport