La Fibra ottica arriva anche a Mareno di Piave. Il sindaco Cattai: ottimo per cittadini e imprese

Circa 2.700 case coperte grazie a ben 12,5 chilometri di cavo in fibra ottica posati: è il risultato dell’investimento che Tim ha realizzato nel Comune di Mareno di Piave, nell’ambito del modello denominato Smart City, che aiuterà lo sviluppo digitale e il miglioramento di alcuni servizi pubblici.

Sul piatto circa 300 mila euro, che l’azienda ha investito sia per migliorare la vita dei privati cittadini che la mobilità dei turisti, dei passanti e implementare anche l’aspetto organizzativo di eventi, itinerari turistici, monitoraggio dell’ambiente e tutto ciò che riguarderà la sicurezza dei residenti.

Servizi essenziali per una “città intelligente”, ma non solo: oltre ai benefici che renderanno più veloce la connessione e la condivisione per i privati, molti saranno anche quelli per le imprese, che potranno finalmente sfruttare lo smart working, ovvero lo svolgimento dell’attività lavorativa con strumenti tecnologici e software di alta definizione utili in tutti gli ambiti.

“Il nuovo anno porta subito un’ottima notizia per i cittadini e le imprese di Mareno di Piave – commenta il sindaco Gianpietro Cattai (nella foto)  - l’utilizzo di questa moderna infrastruttura permetterà infatti di utilizzare appieno le potenzialità della rete per molteplici necessità della vita quotidiana, oltre che per usufruire di innovativi servizi con connessione superveloce”.

“Per questo motivo come amministrazione comunale – conclude Cattai - abbiamo voluto mettere a disposizione alcune nostre infrastrutture dove Tim, che ringrazio per l’importante investimento, ha installato questa tecnologia di nuova generazione”.

“Questa moderna infrastruttura di rete consentirà ai cittadini, alle imprese e alla pubblica amministrazione di usufruire di servizi innovativi – spiega Ivan Russo, responsabile per il Veneto Nord di Tim - in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale e alla sempre maggiore efficienza dei servizi urbani, ad esempio nei campi dell’infomobilità e della sicurezza".

“Si tratta di un risultato significativo – prosegue Russo - reso possibile dagli importanti investimenti programmati da Tim e dalla preziosa e insostituibile collaborazione con l’amministrazione comunale. Ora anche Mareno di Piave entra nella lista dei Comuni scelti da Tim per la realizzazione delle nuove reti a banda ultralarga”.

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport