Il maltempo risparmia Mareno di Piave, Santa Lucia e Vazzola: per il vento solo rami e alberi caduti

L'emergenza ancora non è del tutto rientrata: dopo la paura per le copiose precipitazioni e il forte vento della giornata di ieri, lunedì 29 ottobre, è il momento di passare alla conta dei danni.

A Mareno di Piave, alle ore 20.45 di ieri sera, in via Campi un albero è caduto abbattendo una linea elettrica che riforniva ben 53 famiglie nei dintorni (nella foto sotto). La linea elettrica, prontamente segnalata all’Enel, è stata poi chiusa al traffico fino alla rimozione dell’albero dagli operatori competenti e il ripristino è fissato per la giornata di oggi.

Soffratta e Bocca di Strada sono state interessate da improvvisi black out di corrente elettrica, durati diversi minuti. Nella frazione di Ramera, in alcune vie, più di trenta i minuti passati al buio.

Mareno albero caduto

Un problema che ha coinvolto anche gli abitanti di via Ungheresca a Santa Lucia di Piave. Nel Comune, gli operatori sono intervenuti in serata anche per rimuovere parecchi rami e qualche albero caduto nel parco e nelle aree verdi del territorio (nella foto in alto). Chiuso per sicurezza fino a mezzogiorno lo stabilimento Electrolux. "Lo stato di allerta c'era - ha commentato il sindaco di Santa Lucia di Piave, Riccardo Szumski - ma la macchina ha retto bene le emergenze". 

Situazione simile anche nel Comune di Vazzola, con l'emergenza che a questo punto può dirsi scampata: dalla ricognizione delle ultime ore solo rami spezzati e qualche albero caduto. Anche nel punto critico del territorio, Visnà, sotto particolare osservazione, non si sono fortunatamente rilevate particolari criticità. 

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it).
(Foto: Santa Lucia Emergenze e Sei di Mareno se).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport