Godega di Sant'Urbano, l'associazione Contrappunti e la Protezione civile insieme a sostegno di Rocca Pietore

La collaborazione tra associazioni si fa musica a Godega di Sant’Urbano e dona ali alla solidarietà. Nella splendida cornice del giardino di Villa Pera a Pianzano, l’associazione culturale Contrappunti ha organizzato, mercoledì 25 giugno, un concerto in collaborazione con le Protezioni Civili di Godega ed Orsago e con il patrocinio del Comune di Godega. Sul palco si sono esibiti insegnanti e allievi della scuola di musica, presieduta da Maurizio Sanson, che opera nei due comuni contermini.

Ad aprire l’evento è stato il poeta locale Gino Zanette che ha introdotto la serata, per poi affidare alla voce della bibliotecaria Ivana Miatto la declamazione di una sua poesia.

Musica classica, musica leggera, brani strumentali e cantati sono stati proposti al pubblico. Come di consueto l’appuntamento di inizio estate denominato “Note di solidarietà” si è tenuto per raccogliere fondi da devolvere a scopo benefico. Quest’anno la scelta è stata rivolta al comune di Rocca Pietore nel bellunese, colpito dall’alluvione.

godega protezione civile e sindaco 03

"Appoggio con piacere – ha espresso il sindaco Paola Guzzo – questo consolidato appuntamento di solidarietà ed esprimo i miei complimenti per questa volontà di trovare spazio per chi è nel bisogno. Ringrazio l’associazione Contrappunti perché non manca mai di collaborare con l’Amministrazione comunale, ad iniziare dall’impegno per la Fiera di Godega. Fare sinergia nel territorio significa attuare la collaborazione tra l’Amministrazione e le associazioni. Come avviene con la Protezione Civile e tutte le realtà associative. Perché questo è il fulcro di qualsiasi società civile".

Alla serata è intervenuto anche Gabriele Padoan (nella foto in alto, il secondo da destra), che ha portato la propria testimonianza sull’esperienza vissuta in prima linea in occasione della tempesta Vaia. Visto il suo ruolo di responsabilità all’interno della Protezione Civile è stato uno dei primi a recarsi sui luoghi colpiti dalla calamità. "Ero nella zona del Comelico - ha condiviso - Quando siamo arrivati a Misurina abbiamo dovuto attraversare i boschi con la jeep perchè le strade normali erano impraticabili. Il 90 per cento degli alberi dei boschi erano caduti a terra in un modo che non ho mai visto. La forza del vento li aveva sradicati e ripuliti come fossero degli stuzzicadenti. Tutti avevano la punta rivolta verso nord".

Godega serata solidale 02

Il presidenti della Protezione Civile di Godega, Ivan Bet, e della Protezione Civile di Orsago, Achille Andreetta, hanno da parte loro sottolineato l’importanza della collaborazione all’interno dei singoli comuni così come la sinergia che si è attuata da tempo tra le Protezioni Civili di Godega e Orsago e dei paesi limitrofi tra cui San Fior e Colle Umberto, sempre in stretto contatto con la Provincia e la Regione.

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.