Gli amici francesi di L'Isle en Dodon ospiti a Godega di Sant'Urbano, l'arrivo mercoledì prossimo

Godega di Sant'Urbano ospita gli amici del Comune gemellato di L'Isle en Dodon, piccola realtà a Sud della Francia, situata nel dipartimento dell'Alta Garonna, nella regione dell'Occitania. La delegazione francese arriverà all’aeroporto di Venezia nel primo pomeriggio di mercoledì 24 e soggiornerà in paese fino a domenica 28 aprile. Ricco il programma della quattro-giorni, che prevede un viaggio nella cultura, nella storia e nei sapori del territorio, a pochi mesi dal Centenario della Grande Guerra.

Una volta recuperati i bagagli, la comitiva è attesa in piazza a Bibano, dove inconterà le famiglie ospitanti, prima di godersi il rinfresco organizzato nella sede degli alpini della frazione. "Il gemellaggio dei nostri Comuni è stato formalizzato nel 2006 - spiega Carla Maset, presidente di Gemellaggi Senza Confini, associazione che si occupa degli scambi e della promozione della cultura francese - Lo scorso anno ci siamo recati noi in Francia (nella foto sotto),  mentre quest'anno verranno loro in Italia. Il gruppo è composto da sette persone, tra cui il sindaco di L'Isle en Dodon, François Caraoué, e la sua vice, Émilienne Carsalade".

Ricaricate le batterie dopo il viaggio in aereo dalla Francia, il ritrovo giovedì 25 aprile è previsto per le ore 7.30 alla Cerasa di via Borgo dei Nobili a Bibano, dove il gruppo salirà a bordo di una corriera per raggiungere il Rifugio Val Tosella ad Arsié (Belluno). Alle 9.30, sul Monte Grappa, Davide Pegoraro, storico esperto della Prima Guerra Mondiale, condurrà la delegazione in visita al Museo della Guerra, alla Galleria Vittorio Emanuele III ed all'Ossario. A seguire il pranzo alle 12.30, la visita guidata alle Trincee alle 15, il rientro a Godega e la cena in famiglia.

Godega cittadini in francia isle en don

Venerdì 26 aprile, gli ospiti francesi verranno accompagnati a Villa Sandi, a Crocetta del Montello. Con una guida in lingua, la delegazione verrà guidata in un programma che prevede un percorso suggestivo nelle gallerie sotterranee della cantina, la visita alla villa seicentesca in stile palladiano, e una degustazione del Prosecco Docg Superiore. Per pranzo il gruppo si sposterà a Pederobba. Qui, alle 16, si recherà al Sacrario francese ed al monumento al Soldato d’Italia.

La giornata di sabato 27 aprile comincerà con una passeggiata libera al mercato settimanale di Godega. Alle 10.30 l'incontro in municipio con il sindaco Paola Guzzo e le autorità. Dopo il pranzo a Bibano, i francesi decidere liberamente come trascorre il pomeriggio, in attesa della cena comunitaria nel Salone Oratorio di Pianzano con tanto d'intrattenimento musicale. Domenica 28 aprile, infine, alle 13.35, la partenza del volo che riporterà la delegazione in Francia.

"Nel corso degli anni il nostro rapporto con L'Isle en Dodon si è consolidato. Le persone del posto, ormai, sono diventate di famiglia - chiude Maset - Qui troveranno sempre degli amici e una comunità pronta ad ospitarle. Possono venire qui in ogni occasione, anche al di fuori dei momenti istituzionali, e lo stesso vale per noi in Francia".

(Fonte: Mattia Vettoretti © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
(Nella foto di copertina da sinistra Jeannette Bergounan, consigliere comunale L'Isle en Dodon e presidente Comité du Jumelage; François Caraouè; Paola Guzzo; Carla Maset e Marco Luccon, consigliere Municipale Godega).

#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport