Aveva messo a segno dei colpi tra Godega e Gaiarine: arrestato dai Carabinieri un ladro 58enne di Rosà

Nel corso della mattinata di oggi, martedì 16 aprile, è stata emessa una misura cautelare nei confronti di M.I., 58enne italiano, responsabile di due furti messi a segno in altrettante abitazioni dell'area di Gaiarine nell'aprile del 2018, e di un tentato furto risalente all'ottobre scorso a Godega di Sant'Urbano.

Grazie al lavoro congiunto tra i Carabinieri di Godega e Codogné, è stato possibile risalire all'identità dell'uomo, - già con precedenti per reati simili - che agiva sempre con lo stesso modus operandi.

Di giorno, infatti, andava alla ricerca delle abitazioni all'apparenza più isolate e, cercando una porta lasciata aperta, si intrufolava dentro. Nel caso i suoi movimenti destassero qualche sospetto tra i passanti, si spacciava per un forestiero in cerca di informazioni o che si era perso.

Nei colpi passati aveva trafugato dei portafogli, dei documenti, del denaro e delle carte di credito. Solitamente rubava da solo, a parte un caso dove sarebbe stato in compagnia di una donna, sulla quale i Carabinieri stanno ora indagando, per ricostruirne l'identità.

L'uomo è stato arrestato nella mattinata di oggi a Rosà, nel Vicentino, dove risiedeva e condotto in carcere a Vicenza. Trattandosi di una misura cautelare già disposta dal giudice, non ci sarà nessuna udienza di convalida dell'arresto, ma nei prossimi giorni il 58enne verrà sentito durante l'interrogatorio.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport